Quantcast

Maltempo, un muro di cemento per proteggere Istia. «Ma servono gli espropri»

ISTIA D’OMBRONE – Un muro in cemento armato a protezione delle abitazioni di Istia d’Ombrone, frazione del comune di Grosseto. Alla realizzazione del muro, lungo circa 300 metri e alto 1,5, stanno lavorando i tecnici del Consorzio Bonifica Grossetana.

«Questa opera – afferma Fabio Bellacchi presidente del Consorzio e l’assessore ai lavori pubblici del comune Giuseppe Monaci – rappresenta una valida soluzione per ridurre il rischio idraulico, soprattutto considerato la vicinanza delle costruzioni al corso d’acqua. Il progetto, a livello preliminare era pronto prima degli eventi calamitosi del novembre 2012, ha concluso l’iter burocratico, sennonché non è stato possibile raggiungere un accordo con i proprietari per l’acquisizione delle aree, e si dovrà arrivare all’esproprio».

«L’opera, ricadente in area agricola – proseguono Bellacchi e Monaci -, dovrà essere inserita negli strumenti urbanistici vigenti attraverso l’approvazione del Consiglio Comunale in breve tempo, al fine di poter attivare la procedura di esproprio con le tempistiche previste dalla legislazione vigente»

 

 

Commenti