Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maremma da primato: azienda grossetana vernicerà i telefoni di tutto il mondo. Brevetto da 30 miliardi e nuove assunzioni foto

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Verniceranno i telefoni e i tablet della Apple e della Motorola, della Nokia e della Samsung, tanto per dirne qualcuno. Grazie all’accordo siglato oggi tra la maremmana Eurosider e il gruppo internazionale Lite on Mobile quasi tutti i telefoni del mondo saranno verniciati grazie ai macchinari e ai nuovi sistemi inventati proprio a Grosseto.

Un traguardo importante per la Eurosider, nata 40 anni grazie alla lungimiranza del suo fondatore, Ottavio Milli, un traguardo importante che però non è il primo. L’azienda maremmana, che punta tutto proprio sull’innovazione, ha infatti inventato un sistema rivoluzionario per verniciare componenti non solo per telefoni, ma per ogni genere di oggetto, dagli aerei alle automobili (tra i loro clienti anche le Ferrari che così possono avere vernici più lisce e leggere). Quello inventato in Maremma è un sistema innovativo che prevede la verniciatura ad Azoto caldo Nitrotherm spray, che come ricorda Milli «rispetto ai sistemi tradizionali consente di ottenere una finitura di altissima qualità a basso impatto ambientale e con vantaggi economici rispetto alla quantità di prodotto utilizzato». L’azienda realizza i propri macchinari a Grosseto e poi li spedisce in tutti i continenti dove vengono verniciate le componenti di tablet e telefoni che vanno poi in tutto il mondo.

«Nella telefonia – precisa Andrea Pieri dirigente della Lite on Mobile – l’aspetto chiave è la verniciatura. Per questo abbiamo firmato questa collaborazione esclusiva, per avere qualcosa che nessuno ha. La qualità e la professionalità sono a livelli altissimi, inoltre questo è un sistema che è in grado di abbattere del 30% le emissioni in atmosfera. Per tutti questi motivi vogliamo venderlo a tutte le nostre aziende.

Praticamente l’azienda maremmana produce i macchinari per la verniciatura, macchinari che poi la Lite on Mobile installa nelle sue molte fabbriche distribuite in tutto il mondo «si prevede – precisa Milli – nei prossimi 5 anni l’installazione di oltre 300 macchine nei diversi stabilimenti situati nel mondo» Lite on Mobile è un’azienda che fattura 10 miliardi di dollari l’anno, con un organico di 20 mila dipendenti nei 4 continenti e stabilimenti tra la Cina e il Brasile. «Produciamo oltre 300 mila componenti per telefonini al giorno» precisa Pieri. «Questo brevetto – ha precisato il presidente della Provincia Leonardo Marras – vale 30 miliardi di euro. È una soddisfazione avere nel nostro territorio un’eccellenza come la Eurosider. Compito delle istituzioni locali è quello di accompagnare la crescita dell’azienda affinché consolidi il rapporto col territorio e possa generare nuova occupazione» e questo è proprio uno degli obiettivi di Milli che prevede una forte crescita, con l’assunzione nel nuovo anno di una 20ina di nuovi dipendenti.

La parte più curiosa di questa storia è forse come è nato l’incontro tra la Lite on Mobile e la ditta maremmana. Pieri era in Cina quando ha incontrato Allan Morrison, responsabile marketing della Eurosider. Stupito dalla qualità della verniciatura ha chiesto dove venisse prodotta e ha scoperto, lui che viene da Niccioleta, nel comune di Massa Marittima, che la ditta era maremmana. Secondo Allan Morrison uno dei vantaggi di questo tipo di verniciatura è che riducendo gli sprechi riduce anche l’inquinamento oltre che garantire un risparmio economico del 20%, fondamentale in un mercato in forte espansione come questo, nel settore automobilistico e in quello aereo. E proprio in questo ultimo campo sarà fondamentale ottenere una vernice sempre più liscia e leggera «speriamo presto di testare i nostri impianti sul nuovo aereo 787 prodotto da Boeing con materiali compositi».

Particolarmente soddisfatti il sindaco di Massa Marittima, comune da cui viene Pieri, che ha parlato di «incontro di due eccellenze» e l’assessore del comune di Grosseto Emanuel Cerciello che ha ricordato il primo incontro con Milli lodando le capacità imprenditoriali di un’azienda che fa grande anche la Maremma.

Info: www.eurosider.com/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.