Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lucchini, in parlamento Sel chiede la “continuità produttiva dell’impianto”

ROMA – Continua anche in Parlamento la battaglia per la Lucchini. Oggi pomeriggio nell’aula di Montecitorio l’intervento dell’Onorevole grossetana Marisa Nicchi (Sel) proprio in merito all’azienda di Piombino. Un intervento di circa due minuti nel corso dei quali la deputata toscana è tornata a chiedere al Governo che “la riconversione dello stabilimento avvenga con gli impianti in marcia”. Nicchi si è detta preoccupata perché “il Governo considera ineluttabile il blocco dell’attività produttiva, con la conseguenza del ricorso alla cassa integrazione per migliaia di lavoratori e con esso la decurtazione di salario”.

“Se la Lucchini dovesse chiudere – ha affermato l’Onorevole Nicchi in Parlamento – la Toscana subirà un ulteriore impoverimento che avrà immediatamente ripercussioni sulle famiglie, sulle imprese dell’indotto, sul commercio e a cascata sull’economia complessivamente. Non siamo d’accordo ad accettare la chiusura dello stabilimento: siamo per la continuità produttiva dell’impianto e chiediamo al Governo di fare propria questa scelta”.
“Oggi da Piombino – ha concluso l’Onorevole Nicchi – dipende la possibilità di dare risposte alla crisi e invertire la deriva dell’industria del Paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.