Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mabro, spiraglio per i dipendenti: salva la cassa integrazione

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Boccata d’ossigeno per i dipendenti della ex Mabro, così almeno sembra. La notizia arriva da Roma, dove i vertici aziendali hanno richiesto la cassa integrazione straordinaria per crisi. Una manovra utile a sostituire la vecchia misura che si basava su di una richiesta per ristrutturazione. L’azienda, quindi, avrebbe fornito al Ministero del Lavoro tutte le indicazioni necessarie per sbloccare l’iter e quindi garantire le entrate del caso anche a quei dipendenti che sono senza stipendio da 9 mesi. Uno spiraglio positivo che induce all’ottimismo, quindi, anche se la situazione dell’azienda di abbigliamento resta ancora grave, tra crisi, sciopero dei dipendenti e uno stato di agitazione che va avanti da più di un anno quasi ininterrottamente.

Il rischio che i dipendenti rimanessero senza la copertura della cassa integrazione era piuttosto concreto, ma questo passaggio induce all’ottimismo, almeno per quanto riguarda le garanzie minime di sostegno per i lavoratori. Adesso, per attivare la “nuova” cassa integrazione, occorrerà che l’azienda presenti la documentazione scritta per accedere all’ammortizzatore sociale, poi toccherà al Ministero sbloccare la procedura e quindi accogliere la richiesta che avrà effetto retroattivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.