Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Prefetto ad Orbetello per parlare del piano di Protezione civile e di legalità

ORBETELLO – Si è svolto questa mattina in comune l’incontro tra il prefetto Anna Maria Manzone e la giunta comunale di Orbetello. Presenti anche il comandante della Polizia municipale Francesco Bettazzi e i dirigenti dell’amministrazione comunale. Durante l’incontro sono stati affronti alcuni degli argomenti maggiormente rilevanti che riguardano il territorio orbetellano, primi su tutti la questione del piano di Protezione civile e l’autostrada, passando anche per la gestione della laguna.

In riferimento al piano di Protezione civile durante l’incontro il prefetto Manzone ha condiviso con l’amministrazione – garantendo la massima collaborazione della Prefettura di Grosseto – la volontà e la necessità di portare avanti un piano a 360 gradi che investa risorse anche sulla formazione del personale comunale e non, soprattutto per quanto riguarda l’associazionismo e il sistema scolastico, su cosa significhi realmente Protezione civile. Un passo fondamentale per iniziare a ragione nell’ottica della prevenzione e rendere in grado la popolazione di acquisire gli strumenti idonei a saper gestire il proprio comportamento durante le fasi emergenziali, non solo per quanto riguarda il rischio idraulico e idrogeologico, ma ad ampio raggio.

Un punto fondamentale toccato dal prefetto Manzone e che questa amministrazione è fiera di sottolineare è quello della legalità, aspetto che il prefetto stesso ha sottolineato essere una delle virtù della Provincia di Grosseto e soprattutto del comune di Orbetello. La battaglia per la legalità è da sempre uno punti cardine di questa amministrazione e il riconoscimento da parte del prefetto del totale rispetto di questo principio essenziale, fondamentale e imprescindibile è per questa amministrazione – e per i cittadini – motivo di orgoglio e uno sprono fondamentale per poter portare avanti il lavoro intrapreso nel maggio 2011 con un rinnovato spirito di cambiamento, sempre più indirizzato verso il bene comune della cittadinanza e delle risposte che questa merita.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.