Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5 Uisp: il resoconto della seconda giornata di campionato

Più informazioni su

GROSSETO – Gol, spettacolo e tanto equilibrio nei campionati di calcio a 5 organizzati dalla Uisp. Ecco il resoconto della seconda giornata dei tornei di Serie A, B e C.

SERIE A Nel massimo campionato di calcio a 5 Uisp cade l’Ival e vola sempre più in alto il Santa Maradona  con la grande prova di Emiliano Biliotti, il più lucido e pericoloso dei suoi: nel finale  determinante la parata di Corridori su  Raia che  si divora il pareggio facendosi respingere un tiro libero. Per il Portone arriva la prima vittoria contro una Clementinese che non riesce a capitalizzare un secondo tempo  giocato a buon ritmo. Decisivo ai fini del risultato Simone Bartoletti: quando la Clementinese sembra dominare, lui insieme a Paffetti è il baluardo che evita la caduta. Ora la squadra di Landi deve continuare su questa strada. Un pareggio giusto, divertente, tra Bar Nerazzurro e Bar lo Stollo Santa Caterina che confermano le loro ambizioni. Sono stati Bonagura e Palmacci gli interpreti di spessore della gara. Il Crystal Palace saluta la prima vittoria nel massimo campionato, dopo la straordinaria stagione passata, Ceri e soci sono comunque formazione rodata che venderà sempre  cara la pelle. Mastica amaro invece l’Errepi che dopo aver accorciato le distanze crede nel pareggio ringhiando fino alla fine. Il Millwall vince a tavolino, l’Autotrasporti Nanni non scende in campo lasciando così i tre punti ai campioni in carica. Sarà infine il giudice sportivo a decidere Superal-Ristorante Barbagianni, che ha avuto una coda polemica tra le due formazioni.

SERIE B Ottima La Fornace che continua la sua marcia sorprendente  in testa al campionato, gli uomini di Francesca Rosati colgono una prestigiosa vittoria contro una squadra difficile come il Blue Cafè. L’Ashopoli va a vincere con un secco 9-1 contro l’Edilmark, prestazione più che positiva di Arilli e De Palma. Vince il Rollo, 7-3 sul Real Marhini, impianto solido e collaudato nella squadra di Bernardini con individualità eccellenti come Kouribek, Giovani e Santella. Bella gara finita in parità nella quale hanno destato un’ottima impressione il Menaldi trascinato da Peruzzi e l’Edil 2 nel quale brilla Deodato  capace di organizzare il gioco dei suoi.  I Colchoneros mettono in crisi il Mambo fermo ancora a zero punti, per i biancorossi invece una vittoria che somiglia tanto ad una boccata d’ossigeno e permette di risalire in classifica per approcciare con più spirito i prossimi impegni.

SERIE C Nel girone A  l’Agriturismo la Bartolina trova difficoltà per battere un buon Rudeness che sfiora il pari ed esce a testa alta dal confronto. Il Gruppo Sfuso offre ancora una volta una dimostrazione  del suo straordinario potenziale offensivo strapazzando il Montiano, si scatenano Chinellato e Pelagalli. Sale anche l’Istia Longobarda  che riesce a vincere la sfida con il Pasta fresca Gori con i gol di Burioni e Milli. Il Pub 13 Gobbi tira fuori il suo orgoglio e si impone sull’Atletico Grosseto grazie alle realizzazioni di Manias e Perruzza. Il Tikitaka si conferma squadra giovane e molto tenace, non serve a nulla al Gasatasaray la tripletta di Corina perché Marignoni, Vivarelli e Anghileri realizzano il gol della vittoria. Vittoria sofferta per gli Sbocciatori, a mettere a segno i colpi contro il Calcio Samba sono Iazzetta e Medaglini.

Dal Bau alla Zeta unica capolista nel girone B, sfruttano al meglio le azioni offensive di una gara sempre aperta come quella vinta di misura sul Bmw Gori (doppiette di Landi e Corridori). L’incrocio tra due big come A Tutta pizza e Tre Metri sopra il Chelsea è accattivante e alla fine la spartizione della posta è il risultato più giusto, tra due squadre che si giocheranno fino all’ultimo il salto di categoria.  Lezione di praticità  da parte del Pereta che addomestica con Caruso e Cassano la Prima Etruria Immobiliare rintuzzandone gli sporadici tentativi offensivi. Prima vittoria per il Bivio Ravi che travolge il Misida  grazie alle doppiette degli esperti Marata, Marini e Nesi. Dopo la pesante sconfitta della prima giornata era difficile rialzarsi, ma l’Halcio Maremma contro il Qpr ha tirato fuori i denti prendendo l’intera posta in palio.

Passeggia lo Sporting Maremma contro il Cafè Atlantic nel gruppo C: Manuel Ottobrino, nell’occasione spalleggiato  dal fratello Franco, dimostra di essere sempre pericoloso in coppia con Cantalino.  Il Vagagame dopo la botta della prima giornata si ricompatta contro il Piano Web, tripletta di Tavernelli. Bel successo del Fiorista Patrizia che dà spettacolo contro il Bar Op con il ritrovatissimo Buzzichelli. La partita più bella del girone è quella che certifica il primato del Roselle che manda al tappeto il Caldana, la squadra di Bianchi conta nell’occasione sul peso offensivo di Machetti e Ciambella. Rinviata la gara tra Svicat e vigili in quanto questi ultimi impegnati nei soccorsi  delle zone alluvionate.

Il Montenero si impone 9-2 sul Teleciancico nel gruppo D: Pacenti, Cecchini e Amidei indirizzano la partita già nel primo tempo, per la squadra di Alessandrini  semplicemente una giornata da dimenticare. Il Jester’s Cap guidato da Ciro Di Sauro sorprende tutti: difesa solida, gruppo ben rodato , il primato non può dirsi  certo casuale , chiedere ad una compagine di valore come l’Afe battuta 8-4. L’Ecista passa con autorità, 9-2 sull’Arsenal, un punteggio che non ammette repliche. Tiene il passo il Savoia Cavalleria, il successo sull’Angolo Pratiche dà  l’idea delle qualità che spingono questa squadra,  Falasca e Arena mostrano tecnica e cinismo. Il Granducato del Sasso sembra si stia plasmando in maniera convincente, la sfida con l’Alba consacra due goleador come Tassi e Bacci.

Nel girone E il Real Grifone pur con qualche sofferenza batte il Santalucia nel gruppo E confermando in avanti Pollazzi ben supportato da Fierro. L’Inizio di gara è vivace ed equilibrato, il Santalucia ha una bella reazione all’inizio del secondo tempo  poi  però cede alla distanza con Francesco Festelli che legittima il vantaggio finale. La Pizzeria da Marcello gioca in scioltezza , Sandro Bongini si conferma in grande forma, gli otto gol segnati lo proiettano  già al comando della classifica cannonieri, per la Tiemme tanta forza di volontà e le belle reti di Vecchiarelli. Il Roccalbegna riesce nell’impresa di rimontare una partita ma Serragli e Massini riescono nel finale a rilanciare l’Immobiliare Borgo Antico Pari . Si conclude col sorriso l’esordio dell’Ingrati Elettronica che si difende con tenacia  prima che Bruni e Fabrizio Rossi prendano in mano le redini del gioco contro l’Etruria Data. Arriva la vittoria in casa del Sicar Gas, tanto invocata , la squadra di Vegni  incamera tre punti di vitale importanza contro il Real Atlantic.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.