Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo sostenibile: prosegue il percorso del Geoparco per avere la Carta Europea

GAVORRANO – II percorso di accreditamento Cets del geoparco delle Colline Metallifere è giunto all’ultima serie  di incontri (la quarta tornata). Gli ultimi tavoli di lavoro – dal titolo “Quali priorità e quali reti di alleanze?” – si svolgeranno giovedì 17 ottobre (alle 16) alla porta del Parco di Ribolla, nell’ex cinema Mori (riunione per gli operatori dei comuni di Gavorrano e Roccastrada); venerdì 18 ottobre (alle 10) al centro informazioni turistiche del Puntone di Scarlino (incontro rivolto agli operatori dei comuni di Follonica e Scarlino) e infine semprevenerdì 18 ottobre (questa volta nel pomeriggio, alle 16) alla porta degli Etruschi, ex Convento delle Clarisse, a Massa Marittima (rivolto agli operatori dei comuni di Massa Marittima, Monterotondo Marittimo e Montieri).

Questi tavoli saranno l’occasione per trasformare in progetti concreti le idee avute finora. Progetti che vedranno protagonisti i singoli portatori d’interesse (operatori privati del turismo o amministrazioni) o alleanze tra alcuni di essi. Il lavoro condotto fino a oggi ha infatti stimolato molti partecipanti a proporre azioni concrete che possano incrementare il turismo in modo sostenibile, facendo leva sulle opportunità offerte dal parco e dalla costituzione di reti tra soggetti. Si arriverà così alla stesura del cosiddetto Piano di Azione, che verrà poi presentato e sottoscritto ufficialmente il 15 novembre. Il PdA, insieme ai report descrittivi del geoparco, costituirà parte integrante e fondamentale della candidatura alla Certificazione CETS.

Ecco di seguito una sintesi delle attività svolte il 19 e 20 settembre nel corso del terzo tavolo. Qui sono riassunti gli obiettivi e i contenuti di cui si è parlato.

1) Ci siamo scambiati osservazioni circa i dati del turismo in Italia, Toscana e Maremma, presentati al Forum plenario del 25 giugno scorso. In quella occasione il dottor Tapinassi ha anche illustrato i risultati della strategia provinciale, legata soprattutto alla pubblicizzazione del Brand UNICO Maremma Toscana (abbiamo su questo tema avuto un interessante confronto con alcuni sindaci che stanno appoggiando la nascita del nuovo Brand Alta Maremma) e alla Brand Reputation nei social Network della Maremma e delle sue strutture ricettive.

2) Abbiamo illustrato e commentato i dati del turismo nei 7 comuni del Parco (Colline Metallifere: Gavorrano, Scarlino, Follonica, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo Mmo, Roccastrada), approfondendo i dati relativi all’offerta (posti letto, suddivisi in ricettività alberghiera ed extra alberghiera), alla domanda (presenze ed attivi del 2012), alla stagionalità e alla suddivisione delle presenze in Italiani stranieri.

3) Ci siamo scambiati le idee prodotte nel corso del precedente Tavolo  (quello del 3 e 4 giugno) , in cui ognuno di noi aveva proposto un’idea “mettendosi nei panni di” un altro tra gli operatori che vivono nel Parco.

4) Abbiamo compilato una scheda illustrando che cosa ognuno di noi sarebbe disposto a fare (o già sta facendo) nella direzione del turismo sostenibile, lavorando con la propria azienda (o amministrazione).

5) Abbiamo raccolto le schede del questionario per i clienti delle strutture/esercizi.

6) Abbiamo infine illustrato il contenuto dei prossimi due ultimi incontri, cruciali, affinché la certificazione della Carta Europea del Turismo Sostenibile possa essere concessa al geoparco, che a sua volta potrà certificare (e concedere il logo del Parco, di Europarc e della Carta) alle varie attività nel corso dei prossimi 5 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.