Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Brothel: a Giannutri da gennaio niente luce né acqua. Intervenga il Prefetto

Più informazioni su

ISOLA DEL GIGLIO – «Da gennaio 2014 Giannutri resterà senza luce e acqua (dato che l’impianto di dissalazione dell’acqua di mare funziona con energia elettrica)» Così Attlio Brothel, consigliere di minoranza ad Isola del Giglio parla della situazione di Giannutri. «Abbiamo interessato il sindaco Ortelli, il Prefetto di Grosseto ed altre istituzioni pubbliche sulla gravissima situazione, riguardante il servizio pubblico di produzione e distribuzione dell’energia elettrica nell’Isola di Giannutri, da parte del Consorzio Isola di Giannutri, che è titolare di licenza. Il presidente del Consorzio Isola di Giannutri, ha già preannunciato che provvederà alla fine del corrente anno, a restituire la licenza di cui si tratta, non rinnovandola».

«Nel frattempo, si è avuta notizia che il Consorzio Isola di Giannutri ha notificato, a mezzo Ufficiale Giudiziario, un atto di diffida e messa in mora al Ministero dello Sviluppo Economico, al presidente dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas ed al Comune di Isola del Giglio – prosegue Brothel – nella quale si chiede, in buona sostanza, la convocazione di una conferenza di servizi per trovare giusta e definitiva soluzione alla vicenda, avvertendo che in caso di silenzio saranno intraprese opportune iniziative anche di natura non amministrativa».

«Nella situazione descritta è evidente la preoccupazione ed il forte disagio per gli abitanti dell’Isola – precisa Brothel -; una situazione che sembra rivestire anche profili di ordine pubblico. Conseguentemente sembra non più procrastinabile la convocazione di una Conferenza di servizi, così come ha richiesto il Consorzio di Isola di Giannutri, per trovare soluzioni appropriate e definitive all’annosa questione che si trascina da tempo, ed evitare spiacevoli situazioni per il territorio ed i suoi abitanti, oltre al costoso contenzioso giudiziario. Qualora nel corso degli incontri non si trovasse condivisione, si potrebbe valutare la nomina di un Commissario che provveda ad effettuare la produzione e distribuzione dell’ energia elettrica sull’isola di Giannutri, già a partire dal 1 gennaio 2014, in attesa della soluzione definitiva».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.