Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Successo degli oli maremmani al China Oil: «Si aprono nuovi mercati»

Più informazioni su

GROSSETO – L’olio maremmano piace all’estero. La conferma è arrivata durante la fiera internazionale Oil China 2013 cui ha preso parte una delegazione di Confartigianato Imprese Grosseto in rappresentanza della nuova rete “Frantoi di Maremma”. A promuovere le aziende maremmane a Pechino c’erano Emiliano Calchetti, funzionario del settore Alimentazione dell’associazione di categoria, e Paolo Sabatini, presidente del sistema di imprese che riunisce sette aziende artigianali del Grossetano: la missione in Cina è servita per mettere in mostra l’olio di casa nostra e prendere contatti con acquirenti e addetti ai lavori di tutto il mondo. Un’esperienza da ripetere che apre ai frantoi maremmani nuove chance e soprattutto nuovi mercati finora inesplorati.

“Siamo soddisfatti – dice Emiliano Calchetti – perché abbiamo preso contatti con possibili acquirenti e abbiamo verificato un forte interesse per la rete e per i suoi prodotti. Dobbiamo continuare su questa strada perché il prodotto ricercato che vogliamo proporre sul mercato ha un suo sbocco: come ci aspettavamo, all’olio dei nostri frantoi si sono avvicinati clienti esigenti che non vogliono risparmiare ma piuttosto conoscerne le caratteristiche e la provenienza, apprezzandone la tipicità e l’alta qualità. E il nostro è proprio l’olio che cercano: si distingue dalla concorrenza, soprattutto spagnola, che, a discapito della qualità, punta invece su prezzi più bassi”. Il presidente Paolo Sabatini conferma: “Il lavoro più difficile arriva adesso – spiega – perché stiamo contattando i potenziali buyer per arrivare a concretizzare il grande interesse che ci è stato manifestato durante la fiera: l’assistenza di Confartigianato in questo percorso è indispensabile per coltivare contatti anche all’estero”. I prodotti con cui si sono presentate le aziende maremmane hanno riscosso grande successo: l’olio extra vergine di oliva di tipo medio, dal sapore delicato e fruttato, l’olio extra vergine di oliva di tipo intenso, dal sapore persistente e poi i vari condimenti al limone, all’arancia, al peperoncino, all’aglio, al basilico.

Ecco i frantoiani che fanno parte della rete: Maurizio Bianchi (Bianchi & Lusini Snc), Antonio Merli (Frantoio Sovana), Michele Nannini (Terre di Capalbio), Mario Rocchi (dell’azienda Mario Rocchi), Giancarlo Rossi (Il Barrocchio), Paolo Sabatini (Frantoio San Luigi) e Alberto Trapassi (dell’impresa Alberto Trapassi).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.