Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal Tino di Moscona le origini della dimensione urbana di Grosseto

GROSSETO – La Fondazione Grosseto Cultura, il Comune di Grosseto e l’Azienda agricola Tenuta Poggione, con il sostegno di Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, organizzano una giornata di studi riguardante il processo storico che nel tempo ha caratterizzato lo sviluppo urbano di Grosseto e l’evoluzione delle forme statali che l’hanno governata. L’intento è quello di offrire momenti di conoscenza storica dei passaggi fondativi che hanno interessato il territorio e la comunità grossetana nel corso del suo sviluppo.

È il 15 ottobre del 1300 quando papa Bonifacio VII riconosce al Comune di Siena il legittimo possesso dei castelli, delle terre e di altri immobili situati a nord del fiume Ombrone, appartenuti in precedenza ai conti di Santa Fiora. Tra queste, anche il castello di Montecurliano, conosciuto oggi come il Tino di Moscona. La riscoperta delle radici storiche di Grosseto, non può prescindere dallo studio e da un’adeguata valorizzazione di una fondamentale testimonianza archeologica a partire dalla società signorile maremmana. Un primo contributo in tal senso è offerto dalle nuove tecnologie. Tramite la 3D Graphic, infatti, è stato possibile iniziale a comprendere lo stato del castello di Montecurliano. La ricerca è ancora in fase embroniale e necessita di sviluppi, ma rappresenta un primo passo verso la riappropriazione di una parte della storia urbana di Grosseto.

Il programma della giornata

ore 10.00

Saluti di:

Francesco Lemarangi, Tenuta Poggione Società Agricola S.S.

Emilio Bonifazi, sindaco di Grosseto

Loriano Valentini, presidente Fondazione Grosseto Cultura

Relazioni:

Prof.ssa Maria Grazia Celuzza:  Moscona prima del Tino

Prof. Roberto Farinelli: Dal sistema signorile a quello comunale

Dott. Francesco Angelini: Rappresentazione tridimensionale del castello di Montecurliano

Prof. Andrea Zagli: Dall’età medicea allo stato unitario

ore 12.30

Visita guidata al Tino di Moscona.

Dal punto di ritrovo sarà possibile raggiungere il Tino di Moscona con mezzi messi a disposizione dall’organizzazione.  É possibile raggiungere il Tino di Moscona a piedi (1,5 km in salita). Si consigliano scarpe e abbigliamento adeguato.

Buffet offerto ai partecipanti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.