Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gazebo di Follonica, Marrini chiede la revisione del regolamento: «Commercianti in crisi»

Più informazioni su

FOLLONICA – «Sui gazebo sta scoppiando un vero e proprio caso su cui l’amministrazione comunale dovrebbe riflettere e mettersi subito al lavoro, rispondendo così alle esigenze dei commercianti». Questo il putno di vista del consigliere comunale del Pdl Sandro Marrini.  «Nel 2008 il Comune di Follonica ha approvato un regolamento che stabiliva nuove norme per l’installazione delle strutture esterne ai locali, un modo per rendere omogenei i gazebo in tutta la città ed evitare l’effetto degrado – prosegue Marrini -. Bene, per adeguarsi il regolamento dava 5 anni di tempo ai commercianti: quindi dai primi mesi del 2014 gli esercenti dovranno iniziare a sostituire le loro strutture con quelle nuove. Peccato che nel frattempo sia sopraggiunta la crisi economica e le condizioni di molte attività siano cambiate. In tanti rischiano di chiudere e le spese, soprattutto la tassazione, sono aumentate».

Una protesta di cui Marrini si fa portavoce: «Molti commercianti si sono rivolti a me per chiedere di ottenere una proroga sulla scadenza prevista per l’adeguamento. Mi unisco quindi all’appello arrivato dalla Confcommercio provinciale e chiedo al sindaco Eleonora Baldi e all’assessore Barbara Pinzuti di prendere in esame la situazione e al più presto. Credo anche che il Regolamento approvato nel 2008 abbia bisogno di alcuni accorgimenti: la misura massima prevista per i gazebo (di 24 metri quadrati) non è sufficiente per attività molto grandi o che hanno particolari esigenze. Penso per esempio ai ristoranti che per sistemare dei tavoli esterni ai locali avrebbero bisogno di qualche metro in più. Occhio quindi alle spese e ai parametri imposti nel 2008».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.