Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata mondiale della salute mentale: iniziative anche a Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – “Donna e salute mentale: esperienze a confronto”. È il titolo dell’incontro organizzato dalla Asl 9 (Dipartimento di Salute mentale, Educazione alla salute, Consultori, Consulta della Salute mentale), in collaborazione con l’Osservatorio nazionale salute della donna, per domani, 10 ottobre 2013, nell’ambito della giornata mondiale della salute mentale.

L’iniziativa è in programma dalle 9 alle 12, all’aula magna del Polo scolastico “Luciano Bianciardi”, in piazza De Maria, a Grosseto.

“E’ la prima volta in Italia che viene dato uno spazio significativo alla donna, all’interno di una giornata nata con un più ampio respiro rispetto ai problemi della salute mentale – commentano gli organizzatori della Asl 9 -. Abbiamo la consapevolezza che occorra differenziare e affrontare il problema da un punto di vista ‘di genere’, concentrandosi sulle peculiarità della donna stessa, sulla sua diversa vulnerabilità emotiva rispetto all’uomo, sulle diverse situazioni legate al contesto sociale e lavorativo. Consideriamo che, più in generale, i disturbi psichici sono tra le patologie più diffuse nella nostra società: in Europa si ritiene che interessino più di 1 persona su 4 in età adulta; in Italia si stima che 1 persona su 3, ogni anno, debba fare i conti con un problema di salute mentale. Ecco perché occorre fare informazione ed educazione, sensibilizzare la popolazione, in particolare i più giovani, far conoscere i servizi cui rivolgersi per chiedere aiuto, assistenza e cura”.

L’inizio dell’incontro è previsto per le 9, con l’intervento del direttore sanitario della Asl 9, Danilo Zuccherelli. A seguire, gli interventi degli operatori dell’Azienda: il direttore del Dipartimento di Salute mentale, Giuseppe Cardamone, la responsabile dell’Educazione alla Salute, Vittoria Doretti, la responsabile dell’Unità funzionale consultoriale, Claudia Cotoloni, il direttore dell’Unità operativa di Epidemiologia, Paolo Piacentini. Come intervento esterno al personale sanitario, quello di Andrea Nuti, insegnante di filosofia.

Durante la mattinata, inoltre, verranno ascoltate e portate all’attenzione dei presenti le testimonianze di alcune donne che hanno scelto di raccontare la propria esperienza; con la partecipazione delle associazioni “O.A.S.I”., “Olympia De Gouges”, “Perle Onlus”, “Raccontincontri”, “Serenamente”, del Centro Donna, del Comitato Donne per le Donne della Mabro, della Consulta Salute mentale, della Cooperativa sociale LISA, del Laboratorio “Sottosopra”, del Teatro Studio di Grosseto.

All’incontro saranno, inoltre, presenti gli studenti del Polo “Bianciardi” – indirizzo Liceo Artistico, delI’Istituto “Rosmini” – indirizzo Socio-psico-pedagogico e dell’Istituto “Leopoldo di Lorena” – indirizzo Servizi Socio-sanitari.

Nell’occasione è prevista l’apertura del laboratorio “Sottosopra”, che si trova in via Cesare Battisti, 59 a Grosseto, e l’esposizione di alcuni lavori dei ragazzi che partecipano al laboratorio, allestita all’ingresso del Polo scolastico “Bianciardi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.