Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La corsa alle primarie del Pd, a Castiglione interviene la senatrice Ricchiuti: «Civati uomo giusto»

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Al fianco di Civati nella corsa alla primarie per la segreteria del Pd. Non ha dubbi la senatrice Lucrezia Ricchiuti (al centro nella foto), intervenuta a Castiglione della Pescaia in una iniziativa pubblica, nella quale ha risposto alle domande del giornalista del Giunco.net Lorenzo Falconi. «Civati è la persona giusta per il cambiamento di cui necessita il Pd – ha detto Ricchiuti -, c’è bisogno di tornare nei circoli, a parlare con gli elettori delusi da questo governo dalle larghe intese. C’è bisogno di tornare a confrontarsi con la base e mi sento di dire che con Civati possiamo andare in questa direzione». La senatrice Ricchiuti ha più volte ribadito di non riconoscersi nel governo Letta e che troppe decisioni vengono calate dall’alto senza la necessaria discussione tra i gruppi parlamentari. «Non possiamo sconfessarci – ha dichiarato -, abbiamo iniziato un percorso in cui avevamo come alleato Sel, ma in realtà adesso sono all’opposizione, mentre in Parlamento ci ritroviamo un Pdl con il quale, onestamente, non ho punti di condivisione».

Tanti gli interventi da parte del pubblico, in un incontro partecipato e con un confronto schietto e aperto che si è tenuto nella sede del Pd di Castiglione della Pescaia, alla presenza del segretario Susanna Lorenzini, del sindaco Giancarlo Farnetani e di alcuni assessori che compongono la giunta comunale. Tra questi anche Mauro Giovannelli, anche lui in appoggio a Civati nella rincorsa alle primarie di partito in programma l’8 dicembre. «Mi sento di sottolineare e sottoscrivere alcuni passaggi di quanto detto dalla senatrice Ricchiuti – ha precisato Giovannelli -, soprattutto sulla necessita di tornare ad ascoltare gli elettori. Anche qua a Castiglione ci stiamo attivando per sostenere Civati, sulla scia di quanto successo a Grosseto». Intanto tra una ventina di giorni, in Senato, si voterà sulla decadenza di Silvio Berlusconi. «Non vedo l’ora di votare», ha concluso la senatrice Lucrezia Ricchiuti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.