Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Città Visibile 2013: Marco Tisi, vincitore del concorso fotografico, ha incontrato le donne Mabro

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Un incontro tra Marco Tisi, vincitore del concorso fotografico nazionale “La città visibile” con Simulacri e le donne della Mabro, protagoniste della sua opera. Simulacri è il progetto composto da 10 scatti fotografici che testimoniano la vita difficile delle operaie della Mabro e la voglia di lottare per resistere alla crisi. Marco Tisi ha spiegato il senso del suo lavoro, realizzato grazie alla Commissione provinciale per le Pari Opportunità, che ha fatto da ponte tra l’artista e la realtà della Mabro e grazie alla disponibilità delle operaie che si sono prestate a raccontare la loro esperienza di vita attraverso l’arte. «Nell’opera emerge il contrasto tra il bianco e nero e la realtà a colori, realizzata però con un metodo fotografico di 180 anni fa. In questo modo ho cercato di mettere in evidenza la situazione delle donne Mabro che è tornata indietro, almeno sotto il profilo della dignità del lavoro e delle problematiche»

Presenti all’iniziativa anche Mauro Papa, direttore del Cedav e la presidente della Commissione provinciale per le Pari Opportunità, Reana de Simone. La manifestazione “La città visibile” è promossa dal Cedav, Fondazione Grosseto Cultura, e Comune di Grosseto con la collaborazione di Provincia di Grosseto, Regione Toscana, il contributo dell’Ente Cassa Risparmio di Firenze e la partecipazione dei Comuni di Magliano in Toscana, Castiglione della Pescaia, Follonica, Massa Marittima, Scarlino. L’esposizione fotografica al Cassero senese, in cui è presente anche l’opera Simulacri di Marco Tisi, rimarrà aperta fino al 20 ottobre con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 17 alle 20; e il sabato e la domenica dalle 10 alle 24. L’ingresso è libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.