Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primi giorni per il commissario. A breve l’incontro con la Iacomelli. Borghi lavora al ricorso

Più informazioni su

di Daniele Reali

GAVORRANO – In attesa di avere un quadro più chiaro sul futuro di Gavorrano e capire se la sentenza del Tar venga impugnata di fronte al Consiglio di Stato, il commissario pro tempore, nominato dalla prefettura di Grosseto, è arrivato a Gavorrano e ha iniziato ad operare.

Il suo ingresso in municipio è avvenuto due giorni fa e si tratta di un ritorno perché Riccardo Malpassi aveva collaborato nel 2010 con Vincenza Filippi, che ricoprì il ruolo di commissario prefettizio fino alle elezioni del 2011.

Malpassi potrebbe rimanere a Gavorrano pochi giorni oppure restarci fino alle prossime elezioni che potrebbero tenersi già nella primavera del 2014, quando in Maremma torneranno alle urne altri 16 comuni. Tutto dipenderà da cosa decideranno di fare le due parti coinvolte nella decisione del Tribunale amministrativo. Solo nel caso di un ricorso al Consiglio di Stato e poi della eventuale modifica della sentenza il commissario potrebbe tornare a Grosseto.

Questo, evidentemente, è ancora presto per saperlo anche se Massimo Borghi, come ha dichiarato al quotidiano “La Nazione”, sta lavorando con i suoi legali «per presentare al Consiglio di Stato ricorso contro la sentenza di Firenze».

Intanto nei prossimi giorni Malpassi dovrebbe incontrare il sindaco uscente, in questo caso Elisabetta Iacomelli, decaduta dalla carica di prima cittadina di Gavorrano per effetto della sentenza del Tar. In quella occasione si dovrebbe tenere una sorta di “passaggio di consegne” che riguarda direttamente l’amministrazione del comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Eva Maria

    spero,che Borghi torna essere sindaco