Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mabro, le Rsu contro Santoro: «Non vuole incontrarci perché non sa che risposte dare»

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – E’ scontro aperto tra le Rsu di sponda Cgil e l’amministrato unico di Abbigliamento Grosseto Maurizio Santoro. La richiesta di un incontro a “carte scoperte” e con tante risposte da dare alle domande dei lavoratori sul futuro dell’azienda e su presunti investitori, è caduta nel vuoto. Santoro, infatti, considera decadute le Rsu e ha rifiutato qualsiasi confronto, secondo un atteggiamento che fa infuriare le rappresentanti sindacali. «Si potrebbe notare che i rappresentanti delle lavoratrici non li può scegliere l’azienda, come noi non abbiamo scelto Santoro, che non sono bastate due condanne per comportamento antisindacale (e comunque cercheremo di accontentarlo anche sulla terza), ma sappiamo che non può fornire risposte soddisfacenti sulle domande che abbiamo posto nella richiesta di incontro – scrivono in una nota le Rsu -. Santoro ha ormai capito che conosciamo il nostro lavoro e che non può infinocchiarci, come è uso fare con chi non è un addetto ai lavori. Ferma restando la opportunità dell’ennesimo ricorso al giudice, il rifiuto di un incontro per noi equivale ad una risposta chiara: non esistono ordini di centinaia di migliaia di euro».

Ma il punto di vista delle Rsu non si sofferma solo sul rifiuto dell’amministratore unico di Abbiglaimento Grosseto: «Non siamo d’accordo con Marras quando afferma che vi sono due diverse forme di lotta, la nostra e quella di chi continua a lavorare. Non è così, esistono due scelte, una delle quali ha determinato la nostra lotta. In questi giorni Cgil, Cisl e Uil stanno effettuato un volantinaggio anche per ridare centralità lavoro e sviluppo al Paese – proseguono le Rsu -. Siamo perfettamente in sintonia, ma ci permettiamo di rilevare le parole d’ordine debbono essere tradotte in fatti concreti, in iniziative». Anche per questo motivo le dipendenti della Mabro in sciopero proveranno a dare un loro contributo con un incontro pubblico al quale è invitato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi con l’assessore  alle attività produttive Gianfranco Simoncini, il presidente della amministrazione provinciale ed il sindaco di Grosseto con i loro consigli, le organizzazioni sindacali, i partiti politici, le organizzazioni sociali del territorio. L’iniziativa si terrà il 16  ottobre alle ore 15 presso la sala Pegaso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.