Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sindacati uniti per lavoro e sviluppo: 20mila volantini distribuiti in tutta la provincia

GROSSETO – Nell’ambito della campagna nazionale di mobilitazione e sensibilizzazione sulla necessità di ridare centralità al lavoro e allo sviluppo nel nostro Paese, Cgil Cisl e Uil provinciali hanno programmato, per la giornata di sabato 5 ottobre,  un imponente volantinaggio su tutto il territorio provinciale. I Segretari Generali Provinciali delle tre Confederazioni, Claudio Renzetti, Fabrizio Milani e Gianni Baiocco, esprimono la loro preoccupazione per la crisi istituzionale che determina gravi ripercussioni sulla nostra economia e rischia di far aumentare la pressione fiscale sul lavoro e sulle pensioni.

Per il sindacato occorre una buona legge di stabilita’ che inverta le scelte recessive compiute in questi anni: non si puo’ immaginare un’uscita dalla crisi senza puntare sul lavoro e sulla buona occupazione. Per questo serve un vero governo del paese, capace di compiere le scelte necessarie a rispondere alle richieste del mondo del lavoro. Per far questo occorre che la legge di stabilita’ preveda: un’ effettiva restituzione fiscale ai lavoratori dipendenti e ai pensionati; la revoca del blocco delle pensioni che vanno rivalutate al costo della vita; una riduzione fiscale alle imprese collegata agli investimenti e all’ occupazione; il completo finanziamento della cassa integrazione in deroga e la definitiva soluzione al problema degli esodati e dei precari della Pubblica amministrazione, della scuola e della ricerca.

Per Cgil Cisl e Uil è infatti essenziale che la legge di stabilita’ determini una riduzione del livello di tassazione, non solo in nome della giustizia fiscale, ma per la necessita’ di rilanciare investimenti, consumi e occupazione. È irrinunciabile che la legge di stabilita’ compia scelte di politica industriale e di investimenti, senza le quali le grandi imprese di rete fondamentali per lo sviluppo perdono la loro funzione e rischiano di essere svendute. È necessario affrontare il nodo della spesa pubblica, abbandonando la dannosa logica dei tagli lineari e realizzare un vero riordino istituzionale, una riduzione della spesa corrente attraverso i costi standard, avviando un processo contrattuale di riorganizzazione della Pubblica Amministrazione.

Per sensibilizzare il Governo e i cittadini domani verranno distribuiti volantini con le proposte del sindacato. Il volantinaggio Sarà attivo a Grosseto alla Coop di via Inghilterra, nei centri commerciali Aurelia Antica, Le Palme, via Senegal, via Aurelia Nord. A Follonica ai supermercati Coop e Pam, a Gavorrano alla Coop, a Manciano Coop e Mercato, alla Coop  di Orbetello e di Arcidosso, al mercato di Castiglione della Pescaia, a Castell’Azzara e Santa Fiora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.