Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Isola del Giglio e San Quirico d’Orcia gemellate per promuovere territorio e turismo

Più informazioni su

ISOLA DEL GIGLIO – Un protocollo di gemellaggio strumento permanente di incontro, condivisione, socializzazione delle popolazioni, promozione e sviluppo dei territori da perseguire nel comune e reciproco interesse. Il Comune di Isola del Giglio e il Comune di San Quirico d’Orcia hanno siglato nella piazza della Rocca di Giglio Castello un patto che istituzionalizza il gemellaggio tra due territori toscani che hanno le loro radici in una storia comune. Alla base dell’accordo la collaborazione istituzionale dal punto di vista turistico, economico e commerciale. Ma anche la prosecuzione di una collaborazione culturale avviata fin dal 2008 con il gemellaggio tra il Festival MusicalGiglio e il Festival della Valdorcia, i due appuntamenti artistici di spicco della stagione estiva dei due comuni. L’iniziativa è stata accompagnata dall’esibizione della locale banda “Enea Brizzi” e ha seguito la visita che una delegazione gigliese, guidata dal sindaco Ortelli, effettuò lo scorso 28 aprile proprio a San Quirico d’Orcia. «La nostra amicizia – ha detto il Sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli – affonda le radici nella storia ma guarda al futuro. Da adesso in avanti le due comunità si impegnano a collaborare a progetti comuni legati alla valorizzazione delle rispettive peculiarità turistiche ed economiche».

La delegazione sanquirichese, composta da amministratori e cittadini, ha potuto visitare i principali punti di interesse storico e culturale dell’Isola del Giglio, oltre che quelli paesaggistici. Un gemellaggio che è stato sancito nel contesto della Festa dell’uva e delle cantine aperte, la tradizionale manifestazione enogastronomica che, di fatto, chiude la stagione estiva del Giglio.

«Il nostro obiettivo – ha detto il Sindaco di San Quirico d’Orcia Roberto Rappuoli – è quello di proseguire negli scambi culturali e commerciali tra i due territori. Ma penso anche ad azioni condivise legate all’ambito sociale in cui un territorio della terraferma possa dare sostegno a persone che vivono tutte le difficoltà di un’isola minore come ad esempio in ambito scolastico».

Secondo quanto scritto nel documento i due territori si impegnano a promuovere lo scambio attivo delle risorse umane e la diffusione delle informazioni per coinvolgere i cittadini delle due comunità nella realizzazione di iniziative e progetti. Vengono inoltre fissati incontri periodici con l’obiettivo di programmare attività comuni. E già per il prossimo mese di dicembre, in occasione della festa dell’olio di San Quirico d’Orcia, una delegazione di produttori gigliesi sarà presente in Valdorcia per portare in degustazione i propri prodotti tipici come vino, olio e miele.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.