Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sommelier: presentato a Grosseto il Wine in Progress Tour

Più informazioni su

GROSSETO – Wine in Progress Tour fa tappa a Grosseto. La presentazione itinerante del 47° Congresso Nazionale AIS che avrà luogo a Firenze alla Stazione Leopolda il 16 e 17 novembre, continua il suo viaggio tra le delegazioni toscane dell’Associazione Sommelier Toscana e arriva fino alla Camera di Commercio di Grosseto, nella Sala della Contrattazione, dove ieri mattina si sono riuniti per la conferenza stampa il Presidente di AIS Toscana Osvaldo Baroncelli, il delegato di Grosseto Antonio Stelli e vari rappresentanti di istituzioni e associazioni di categoria del territorio, tra cui l’assessore provinciale allo sviluppo rurale Enzo Rossi e il direttore del Consorzio Tutela Morellino di Scansano Giacomo Pondini.

“Sarà un evento unico per qualità e portata – ha commentato il Presidente AIS Toscana, Osvaldo Baroncelli – un momento d’incontro importante per sottolineare la propria identità all’interno del grande scenario vitivinicolo ita­liano, con inedite e interessanti occasioni di approfondimento che saranno un elemento di attrazione per migliaia di visitatori e winelovers nelle due giornate ricche di incontri, degustazioni, esposizioni e visite, idee e ispirazioni. Anche perché – ha continuato Baroncelli – la principale novità del 47° Congresso Nazionale AIS sarà l’a­pertura alla città per l’intera durata dell’evento: dodici ore al giorno per far degustare al grande pubblico l’eccellenza enologica italiana raccontata dai produttori dei territori viticoli italiani più rappresenta­tivi, ma anche e soprattutto da quei sommelier AIS che ogni giorno comunicano con impeccabile professionalità e passione il vino italiano nel mondo”.

“Assistere oggi alla presentazione qui a Grosseto del 47° Congresso Nazionale AIS – ha commentato il delegato AIS di Grosseto Antonio Stelli – rappresenta un riconoscimento non solo all’impegno profuso dalla nostra delegazione nella diffusione della cultura del vino, ma anche per questo territorio che da sempre riveste una importanza prioritaria e strategica per la viticoltura e il turismo enogastronomico. Il Congresso di novembre rappresenta una occasione di lancio per i produttori maremmani e una vetrina importante sia per le denominazioni in generale, sia per quelle realtà specifiche già note, alcune delle quali anche a livello internazionale. La scelta di presentarlo alla Camera di Commercio di Grosseto è anche per rendere omaggio all’importante collaborazione che la delegazione grossetana di AIS porta avanti con essa da anni, ovvero Maremma Wine Food Shire, con l’obiettivo di dare un contributo allo sviluppo di questo settore in un territorio che vive prevalentemente di agricoltura. Ringrazio AIS Toscana e AIS nazionale per aver reso possibile questa tappa del Wine in Progress Tour in Maremma”.

Particolarmente fitto il calendario dell’evento fiorentino: sabato 16 novembre alle 10.00 sarà l’Assemblea Nazionale a fare da ouverture alla manifestazione, prima dell’apertura delle porte al pubblico per una lunghissima sessione di degustazione libera che andrà avanti fino alle 22. Sabato 16 novembre sarà anche la giornata del convegno su “Clima e Vino” con illustri ospiti, dove si parlerà dell’incidenza dei mutamenti climatici nelle varie fasi della maturazione dell’uva e quindi sulla qualità del vino, mentre domenica 17 novembre dalle ore 10 alle ore 12 grandi nomi e celebrities saranno protagonisti della tavola rotonda su “Wine Trend”: personaggi del mondo della cultura, dell’imprenditoria, della musica, dello sport che si sono innamorati del mondo del vino e che hanno compiuto la coraggiosa scelta di iniziare a produrlo nelle tenute di proprietà o acquisendo ex novo terreni su cui praticare la viticoltura.

In entrambe le giornate, alle degustazioni libere si affiancheranno due degustazioni guidate di grandi vini italiani e internazionali, due incontri con altrettanti sommelier noti per la loro professionalità che racconteranno la loro esperienza in giro per il mondo e il valore di questa professione, l’AIS Wine School, degustazioni guidate di olio extravergine di oliva e uno “Spazio Libero” a disposizione dei produttori che vorranno promuovere con eventi ad hoc i propri vini. Il Congresso includerà tra i tanti eventi in calendario anche due Wine Contest – uno riservato ai sommelier e uno a semplici appassionati e winelovers – e la consegna di due premi: il Premio Bonaventura Maschio, giunto quest’anno alla sua decima edizione – che mette in palio tre borse di studio per incentivare i giovani sommelier ad approfondire le tematiche legate al mondo della distillazione – e, per la prima volta, il Premio Surgiva alla Delegazione AIS che si sia distinta per attività innovative o particolarmente efficaci nella diffusione della cultura dell’acqua e del vino.

Ma non è tutto: i visitatori del Congresso potranno acquistare i vini degustati presso i corner dedicati AIS Wine Shop. Ordinando i vini attraverso la piattaforma di e-commerce Retalco – affiancati da un operatore – potranno infatti ricevere direttamente e comodamente a casa il vino apprezzato ai banchi d’assaggio.

Per info: www.aistoscana.it

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.