Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caprioli, volpi, ricci, civette, tartarughe: in un’estate la Lav ha salvato 150 animali

Più informazioni su

GROSSETO – Sono stati oltre centocinquanta gli animali accolti dalla LAV Grosseto nel corso dell’estate appena conclusa per essere inviati al Crasm di Semproniano con consegna diretta o tramite i pullman Tiemme: caprioli, volpi, ricci, scoiattoli, taccole, rondoni, rondini, balestrucci, tortore, civette, cardellini, passeri, verdoni, poiane, gheppi, assioli, upupa, gruccioni, gabbiani, aironi, tartarughe, fino alle comuni tortore e piccioni. Ultimo un succiacapre consegnato da una famiglia di Castiglione della Pescaia. Si è trattato di animali ritrovati direttamente dai volontari o presi in carico su richiesta delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco o di semplici cittadini. Un servizio assolutamente gratuito fondato sul lavoro di un gruppo compatto di volontari e su un numero di reperibilità 24 ore su 24.

La procedura prevede che appena ricevuto l’animale sia consultato Marco Aloisi, direttore del Crasm di Semproniano, al fine di valutarne le condizioni e stabilire se esiste la necessità di una consegna di urgenza o se l’invio può avvenire tramite le linee Tiemme. Gli animali, in base alla legge, non sono mai detenuti dalla LAV per un tempo superiore allo stretto necessario e comunque non oltre le 24 ore.

Nutrizione e accudimento seguono le indicazioni del veterinario. La LAV dispone anche di una lampada riscaldante a infrarossi per i casi di ipotermia e di contenitori adeguati alle varie tipologie di animale.
«Un sincero ringraziamento, oltre che naturalmente al Crasm e alla Tiemme, va a tutto il gruppo LAV e alla LAC che si impegna con noi in questa attività quotidiana – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto – svolta senza distinzioni di specie nel rispetto della dignità di ogni essere vivente».
Il numero di emergenza LAV Grosseto per il recupero di animali selvatici è il 3285639980.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.