Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche a Massa Marittima si potranno riscattare gli appartamenti nelle aree Peep

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Il Comune di Massa Marittima ha nel proprio patrimonio immobiliare aree comprese nei Piani per l’Edilizia Economica e Popolare (PEEP), concesse, nel corso degli anni, in diritto di superficie. Si trovano essenzialmente nel capoluogo (PEEP Camilletta via Aldo Moro e vie limitrofe), a Valpiana (PEEP Valpiana) e a Prata (PEEP Prata). «La legge – spiega l’assessore al Patrimonio del Comune di Massa Marittima Giacomo Michelini – attribuisce ai Comuni la facoltà di cedere in proprietà le aree comprese nei Piani per l’Edilizia Economica e Popolare già concesse in diritto di superficie e di rimuovere i vincoli di godimento stabiliti nelle convenzioni stipulate. A tal fine il Consiglio Comunale di Massa Marittima, nella seduta del 19 settembre scorso, ha approvato il Regolamento per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà in tali aree. Non tutti gli appartamenti nelle aree PEEP – chiarisce l’Assessore Michelini – sono però stati concessi in diritto di superficie in quanto alcuni sono già in proprietà e non sono quindi interessati dal riscatto».

La trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà sulle aree in oggetto è vincolata al pagamento, da parte dei soggetti interessati, di un corrispettivo. I destinatari del regolamento sono i proprietari di alloggi costruiti su area concessa in diritto di superficie, all’interno delle aree P.E.E.P. interessati all’eliminazione dei vincoli di godimento gravanti sugli stessi, le cui originarie convenzioni siano state stipulate da almeno 10 anni. A breve, a seguito dell’approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni 2013, i soggetti interessati potranno trovare sul sito istituzionale del Comune tutta la documentazione necessaria per la presentazione delle istanze. Per informazioni su questa opportunità è comunque possibile rivolgersi all’Ufficio Patrimonio del Comune telefonando allo 0566 906253 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.