Quantcast

Il premio Capalbio economia va all’Amministratore delegato Mps per l’istituto dei Mini bond

CAPALBIO – Un premio per chi sta aiutando l’economia locale a risalire. Sarà consegnato domani, sabato 28, il premio Capalbio Economia. Il premio, istituito da Confindustria e da Comune di Capalbio, andrà all’Amministratore delegato della Banca Monte dei Paschi di Siena Fabrizio Viola. «La motivazione del premio, ormai di rilevanza nazionale – afferma il sindaco Luigi Bellumori – risiede nell’attenzione e nella sensibilità che Fabrizio Viola ha dimostrato nei confronti dell’economia reale e per l’impegno continuo per risanare un grande Istituto Bancario quale è il Monte dei Paschi di Siena che è maggiormente penalizzato dalla crisi che ha investito il Sistema Bancario Italiano. Per uscire dalla crisi è necessario che tutti riescano a fare bene il proprio lavoro, ed in questo contesto il sistema bancario è chiamato a recuperare quel ruolo di protagonista dello sviluppo dell’economia reale. Il Monte dei Paschi di Siena, rappresenta da sempre per i nostri territori un valore unico che non può essere accantonato a causa di errori e cattiva gestione, o dalla frenesia giustizialista che non tiene conto di quanto il futuro del nostro territorio dipenda dalla capacità di questa banca di recuperare credibilità e facoltà di azione nei confronti delle imprese e dei progetti di sviluppo del nostro territorio»

«Nell’anno 2013 – precisa il presidente provinciale di Confindustria Mario Salvestroni – si è aggravata la tendenza recessiva della nostra economia con la completa assenza di interventi concreti per invertire l’andamento della congiuntura negativa che si protrae da anni. La crescita è impossibile se non si interrompe il circolo vizioso che ha determinato la cronica mancanza di liquidità a disposizione delle imprese; devono essere immediatamente rimossi gli ostacoli che impediscono il necessario flusso finanziario verso le PMI. È necessario individuare nuove forme per finanziare le attività e gli investimenti di impresa, lo strumento che la Confindustria ha proposto sono i mini-bond, che attraverso la banca sponsor, consentono alle imprese di piccole e medie dimensioni di emettere titoli di debito che possono essere sottoscritti da investitori qualificati. I mini bond sono lo strumento con cui le PMI per la prima volta si presentano al mercato dei capitali. Un plauso va alla Banca Monte dei Paschi di Siena, nella persona del Suo Amministratore Delegato Fabrizio Viola, che ha raccolto con estrema rapidità la sfida lanciata da Confindustria riconfermando l’attenzione alle imprese del nostro territorio in cui la Banca da secoli mantiene la maggiore leadership assoluta».

Il premio sarà consegnato alle 17.30 di domani presso la galleria il Frantoio ala presenza del sindaco Bellumori, del presidente della provincia Leonardo Marras, del presidente di Confindustria Salvestroni, e di Cristiano Ciappei docente presso la facoltà di economia dell’università di Firenze.

 

Commenti