Darsena, Vella: È una partita a tennis per rimandare tutto alle prossime elezioni

Più informazioni su

FOLLONICA – Una «partita di tennis doppio» così Antonino Vella, dell’associazione La Duna, descrive la vicenda della Darsena. «Su un campo giocano il PD e la Giunta e sull’altro alcuni consiglieri di maggioranza affiancati da oppositori interni alla Giunta; lo scopo evidente è quello di portare la partita fuori tempo massimo e rimandarla al giorno dopo (nel caso specifico alle prossime elezioni amministrative). D’altronde il capogruppo PD in consiglio comunale Francesco De Luca dichiara che la VAS non è altro che l’iter “per valutare in astratto la compatibilità urbanistica di un’opera nella programmazione del territorio e che non si tratta quindi di una valutazione in concreto di un progetto già fatto” dimenticando, volutamente, che un progetto è stato pubblicamente presentato e animatamente discusso. Al Di Luca fa eco Miriam Giorgieri, membro della segreteria del PD, ricordando che “una risposta alla nautica (minore/sociale) va data con giusto connubio fra necessità e rispetto dell’ambiente”. Parole da condividere totalmente se però, in chiusura di intervento, non avesse dichiarato che “altre amministrazioni potrebbero riprendere il progetto che sarà valutato al momento della presentazione”».

«È evidente che la palla continua a rimbalzare da un campo all’altro senza riuscire ad assegnare il punto – precisa Vella -. Ancora una volta ricordiamo che i problemi della nautica minore di Follonica possono essere affrontati e risolti con un Porto Verde ben organizzato ed uno scivolo adeguato di cui l’Amministrazione ha il Progetto approvato e il Ministero competente ha finanziato già dal tempo dell’assessore al mare Mirella Rapezzi».

Più informazioni su

Commenti