Quantcast
Attualità

Coseca entrerà in “Sei Toscana”: in assemblea illustrato il passaggio

coseca_logo_2012

GROSSETO – Si è svolta ieri mattina nei locali della Grosseto Sviluppo l’assemblea dei Soci di Coseca Spa. Alla riunione il presidente di Coseca, Andrea Bambini ha illustrato l’iter del conferimento del ramo di azienda della società in SEI Toscana, l’azienda che avrà il compito di gestire la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nelle province di Arezzo, Grosseto e Siena per i prossimi venti anni. Bambini ha ripercorso le tappe che hanno portato la Partecipata a confluire, dal prossimo primo di ottobre, in SEI Toscana indicando quali saranno gli obblighi da rispettare riportati a suo tempo nella convenzione stipulata fra le varie società, pubbliche e private, che comporranno il nuovo sodalizio.

“Basandosi sui dati riferiti al 31/12/2012,  valutati da appositi periti estimatori, Coseca deterrà una partecipazione pari al 10.40 per cento delle quote di SEI Toscana, pari a 1 milione 450mila euro – spiega il presidente –, tale valore è in corso di revisione con riferimento alla data del 30 giugno 2013. Tenendo conto del valore di libro dei beni conferiti da Coseca risulta che dal conferimento scaturirà una minusvalenza da apporto di circa 200mila Euro. Tuttavia, con la decorrenza del passaggio fissata per il prossimo primo di ottobre, anche i dati di conferimento veri e propri e gli eventuali conguagli che saranno necessari verranno conteggiati esattamente a quella data”.

Bambini ha anche invitato i Comuni a ragionare sul futuro di Coseca che, con il passaggio a SEI Toscana, non ricoprirà più compiti operativi se non quello di gestire la partecipazione nella nuova società ed incassare i crediti dai Comuni per provvedere al pagamento dei debiti correnti che non saranno conferiti al nuovo gestore. A tal proposito il presidente ha informato che l’ufficio contabile di Coseca sta ultimando il proprio lavoro così da permettere alle amministrazioni socie di prendere cognizione della situazione post conferimento. Nel corso dell’assemblea, alcuni Soci hanno proposto una mozione che preveda l’obbligo da parte egli ex amministratori della Società di lasciare ogni incarico assunto nel corso del proprio mandato. La mozione sarà presentata e soggetta al voto di approvazione nel corso di una prossima assemblea.

commenta