Quantcast

Giuliano Amato nominato giudice della Corte Costituzionale

Più informazioni su

ROMA – Nuovo riconoscimento per Giuliano Amato, che da tanti anni ha un legame con la terra di Maremma, dove spesso trascorre periodi di vacanza nella sua casa di Ansedonia e dove spesso ha svolto la sua attività politico istituzionale. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo ha nominto infatti Giudice della Corte Costituzionale. Presidente del tennis club Orbetello, Amato, di madre toscana, è stato presidente del consiglio e ministro. Dopo aver abbandonato la politica è stato nominato presidente della Treccani, la più prestigiosa enciclopedia italiana, e il suo nome è uscito anche durante l’ultima tornata per l’elezione del Presidente della Repubblica (nella foto sopra Amato Napolitano e il sindaco di Orbetello Paffetti. Foto Enzo Russo).

La nomina è giunta oggi, con decreto del presidente Giorgio Napolitano che «ha nominato ai sensi dell’art. 135 della Costituzione, Giudice della Corte Costituzionale il Professore Giuliano Amato, in sostituzione del Professor Franco Gallo, il quale cessa dalle sue funzioni di Giudice e di Presidente della Corte Costituzionale il prossimo 16 settembre. Il decreto e’ stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Onorevole Dottor Enrico Letta. Della nomina del nuovo Giudice Costituzionale il Capo dello Stato ha dato comunicazione al Presidente del Senato della Repubblica, al Presidente della Camera dei Deputati e al Presidente della Corte Costituzionale».

 

 

Più informazioni su

Commenti