Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione “gatti felici”: «È già un successo». In una settimana 8 felini già raggiunti

di Daniele Reali

GIUNCARICO – sono già 8 i gatti che sono stati inseriti nel progetto di miglioramento della colonia felina di Giuncarico. In una settimana da quando è attivo il progetto sono state catturate e sterilizzate cinque gatte femmine e 3 cuccioli che sono stati già adottati da altrettante famiglie del territorio.

La convivenza tra gatti e popolazione residente – ha spiegato il sindaco Elisabetta Iacomelli – era uno di quei problemi che ci era stato segnalato e per il quale avevamo preso un impegno in campagna elettorale. Bene, a pochi mesi dal nostro insediamento abbiamo avviato questo progetto e già ha avuto i primi risultati» (nella foto da sinistra Wiliam Capra, capogruppo di maggioranza, Giacomo Bottinelli, responsabile Lav, Elisbaetta Iacomelli, sindaco di Gavorrano e gli assessori Daniele Tonini, Giulio Querci, Giorgia Bettaccini, Ester Tutini).

Il progetto è stato possibile metterlo in piedi grazie alla collaborazione tra Comune e Lav e con il contributo importante della Lac, della Asl, dell’istituto comprensivo di Gavorrano e Scarlino e de IlGiunco.net per la comunicazione.

«L’obiettivo – ha spiegato Giacomo Bottinelli, responsabili provinciale della Lav – è quello di sterilizzare almeno il 50% della popolazione delle colonie in modo da controllarla e ridurre nel tempo il numero di gatti presenti a Giuncarico che attualmente sono stimati in circa un centinaio. Per fare questo c’è bisogno di coinvolgere anche la comunità del paese ed è per questo che a breve faremo un’assemblea pubblica per spiegare le azioni che stiamo mettendo in campo».

Oltre alla cattura e alla sterilizzazione dei gatti infatti il progetto prevede l’adozione degli esemplari più giovani, una campagna di sensibilizzazione nelle scuole del territorio, e lo spostamento progressivo dei punti di alimentazione dei felini in modo da creare meno problemi possibile al paese.

«L’idea – ha detto l’assessore Daniele Tonini che ha seguito tutto il progetto insieme al sindaco – è quella di spostare i punti di alimentazione fuori dal centro storico. Il progetto adesso è partito, è un progetto pilota e se come pensiamo darà buoni frutti potrà essere esteso anche ad altre realtà del comune di Gavorrano che presentano problemi simili».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.