Degrado a Rispescia, Fratelli d’Italia: nel terreno comunale amianto e rifiuti

RISPESCIA – Amianto e rifiuti di ogni genere. È questo quanto ritrovato dal capogruppo in consiglio comunale di Fratelli d’Italia Fabrizio Rossi in un terreno comunale nella frazione di Rispescia. Lo afferma in una interrogazione in cui chiede la messa in sicurezza del terreno adiacente a piazza d’Italia, e che ha inviato al sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi, e al presidente del consiglio comunale Paolo Lecci.

«Da molti anni – afferma Rossi – è totalmente abbandonato un terreno di proprietà comunale adiacente a piazza Italia nella frazione di Rispescia. Durante un sopralluogo è stato rinvenuto uno stato di degrado e abbandono dello stesso oltre alla presenza di materiali inquinanti e pericolosi per i cittadini, quali l’amianto».

«Lo stato di incuria e di abbandono rappresenta un grave pericolo per l’incolumità pubblica a causa della presenza di materiali inquinanti e di arbusti secchi e sterpaglie, che potrebbero bruciare con facilità e generare incendi nel pieno centro della frazione – secondo Rossi il comune – ha mostrato il totale disinteresse all’area, stante la mancanza di lavori di ripristino, di manutenzione ordinaria e straordinaria dei luoghi». Rossi infine chiede «Se è intenzione del Comune di Grosseto mettere in sicurezza l’area indicata in epigrafe e destinarla a verde pubblico o altra finalità sociale».

 

 

Commenti