Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio femminile: il Pian del Bichi si presenta. Squadra pronta per la nuova stagione

PIAN DEL BICHI – Nella cornice delle grandi occasioni e di fronte al folto pubblico presente nella serata della 30° Sagra della Zuppa di Pane a Pian del Bichi, si è svolta la presentazione ufficiale della squadra femminile, una serata importante per le atlete e lo staff che hanno goduto di una ribalta e di una visibilità mai incontrate. Sono passati due anni da quando, in questa stessa cornice, è risorto il calcio rosa a Pian del Bichi, la società del presidente Mario Frati ha raggiunto non solo importanti risultati sportivi ma, soprattutto, quello di coniugare sport e divertimento, valorizzando la diffusione di questa disciplina che, a livello femminile, qui vanta trascorsi più che autorevoli negli anni ’90, con i tanti trofei vinti nei campionati di calcio a 7. Prima della presentazione delle ragazze, Luca Papini Team Manager della squadra, ha ricordato i risultati sportivi raggiunti in questo anno, la vittoria nel prestigioso Torneo “Van Toff” a Piombino e nel triangolare “Olimpiadi della Solidarietà” a Scansano, il secondo posto nel Torneo “Natale a Piombino” perdendo la finale nei tempi supplementari, il terzo posto nella “Soccer Lady Cup” a Grosseto.

La squadra si è distinta anche nella solidarietà, con la partecipazione all’iniziativa benefica organizzata dall’Ente di promozione Csen “Se ami qualcuno dagli peso” evento finalizzato alla raccolta fondi per l’Associazione Onlus “Perle” di Grosseto, giocando una partita di calcio a 11 nel prestigioso stadio “Zecchini” di Grosseto. Due stagioni sportive straordinarie, difficilmente ripetibili, se si aggiungano i cinque trofei vinti nella stagione sportiva 2013, in diciotto mesi di attività 64 partite ufficiali disputate con 51 vittorie, numeri impressionanti che hanno fatto rivivere quell’esaltante capitolo che si era aperto nel 1995 con l’avvio dell’attività calcistica femminile, un gruppo di atlete che per circa un decennio hanno vinto tutto quello che c’era da vincere, non conoscendo rivali in provincia nei vari tornei e campionati di calcio femminili.

«Portare quelle ragazze, in quegli anni, alla ribalta è stata una soddisfazione enorme, la storia del calcio femminile in provincia – ha detto il presidente Mario Frati – per il responsabile Luca Papini una scommessa. C’è grande entusiasmo attorno a questo progetto sportivo nelle calciatrici, nella dirigenza, negli sponsor, la provincia di Grosseto ha bisogno di una pluralità nell’offerta sportiva del calcio in rosa, portatrice dei sani valori dello sport e al di fuori delle logiche economiche del calcio maschile». L’Asd Pian del Bichi è tornato ad essere protagonista nel calcio in rosa amatoriale, continuerà la gestione organizzativa della squadra affidata a Luca Papini, mentre cambia la guida tecnica affidata al nuovo Coach Aldo Sanfelice, dopo che Enzo Ederiferi ha deciso di fare un passo indietro, scelta motivata da impegni personali.

La rosa della squadra è così composta: Silvia Masini, Tatiana Bardelloni, Mariana Malos, Natascia Sarro, Rebecca Bertini, Anna Abate, Ambra Giannini, Giulia Trapassi, Ilaria Tomasetta, Ilaria Patacconi, Antonia Renna, Jessica Alessandrini, si confida nel rientro di Sara Bartoli, Michela Ranieri e rimane aperta a nuovi inserimenti nella prospettiva futura partecipazione ad un campionato a 7 regionale.

«C’è grande entusiasmo attorno a questo progetto sportivo nelle calciatrici, nella dirigenza, negli sponsor – sottolinea Luca Papini – attraverso lo sport abbiamo voluto dare una opportunità, prima inesistente, ed arricchire così il tessuto sportivo e sociale di questo Comune che ha bisogno di una pluralità di interventi anche di socializzazione positiva e di sano sport, tutto questo sarebbe stato impossibile senza una società che ha creduto in questo progetto come il Pian del Bichi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.