Mensa e scuolabus, Marrini: Bollettini pazzi, anche 500 euro

FOLLONICA – «Bollettini pazzi per la mensa e lo scuolabus». Sandro Marrini, consigliere comunale del Pdl di Follonica interviene sull’argomento in vista della riapertura delle scuole. «Negli ultimi giorni l’ufficio scuola di Follonica è stato preso d’assalto dalle famiglie dei ragazzi che in passato hanno usufruito dei servizi: questo perché sono stati recapitati bollettini cumulativi dei mesi trascorsi, in alcuni casi anche di dicembre e gennaio. Il risultato è che ai nuclei familiari sono arrivati avvisi di pagamento addirittura di 400-500 euro, esorbitanti, e che il Comune incasserà i soldi in ritardo».

«Sembra che il disservizio sia dovuto al cambiamento del gestore del recapito, oppure si tratta di ritardi degli uffici del municipio – si chiede Marrini -? C’è chi infatti all’inizio di agosto non aveva ancora ricevuto il bollettino per l’ultimo bimestre dell’anno scolastico concluso sia della mensa sia del trasporto scolastico. In compenso al momento della consegna le mamme e i papà dei ragazzi hanno trovato più di una sorpresa: non solo importi esorbitanti, ma in alcuni casi conti che comprendevano mensilità già pagate. Intanto proseguono anche i disagi legati alla pubblicazione in ritardo del bando per richiedere di usufruire del servizio scuolabus per la stagione scolastica che inizierà il 9 settembre. E molti genitori hanno chiesto al Comune di prorogare la scadenza per consegnare le domande al 20 settembre. Ma non è che tutti questi disagi si tradurranno in ritardi nell’entrata in funzione dello scuolabus? Anche perché l’inizio della scuola è imminente e ancora non sono state date informazioni ufficiali a riguardo».

Commenti