Chiusura ospedale Orbetello: il no di maggioranza e opposizione al ministro Lorenzin

ORBETELLO – L’ospedale di Orbetello non si tocca. Per una volta sembrano essere d’accordo sia la maggioranza che l’opposizione. Il sindaco, Monica Paffetti, che a tal proposito ha scritto una lettera al ministro della salute Beatrice Lorenz, il coordinamento di Fratelli d’Italia e i consiglieri del Pdl. «Mi dispiace constatare di come un Ministro della Repubblica sia così lontana dalle realtà territoriali – afferma il sindaco di Orbetello Monica Paffetti -. Come si può parlare di bassa casistica dei casi clinici visionati in un presidio ospedaliero che ricovera solo nell’area medica circa 1600 pazienti all’anno? Un ospedale che ha un ruolo zonale che interessa un territorio molto vasto con 55mila abitanti. Questa è evidentemente la Maremma che il Ministro non conosce, la Maremma che ha un ospedale che riesce a fornire risposte anche per l’alto Lazio. Il Ministro pensa forse che la sanità sia fatta esclusivamente dai centri universitari specializzati nello studio di un’unica patologia. La maggior parte degli utenti degli ospedali sono anziani e malati cronici. L’ospedale di Orbetello è un ospedale zonale in rete con gli altri ospedali provinciali, dotato di un eliporto che in pochi minuti permette di raggiungere l’ospedale provinciale di Grosseto e quelli di riferimento di area vasta; l’ospedale di Orbetello ha un pronto soccorso dove lavorano medici e infermieri in grado di selezionare i casi da trattare e inviare ai livelli superiori di assistenza. Non possiamo accettare che un bambino debba farsi oltre 100 km per curarsi un’otite: sono queste le distanze che ci sono in Maremma. Non possiamo accettare che questo fatto altamente drammatico sia usato come alibi per quella logica dei tagli che immancabilmente e inesorabilmente porterà alla distruzione della sanità pubblica».

«Apprendiamo dai quotidiani locali la notizia della presunta volontà del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, di chiudere l’Ospedale di Orbetello riconvertendolo in un centro poliambulatoriale – afferma il coordinamento Fratelli d’Italia di Orbetello -. La cosa ci lascia a dir poco increduli poiché, è noto, tali provvedimenti avvengono per prassi, sotto l’esclusiva competenza della Regione Toscana e non certo sotto quella del Ministero. Se realmente questa fosse la volontà del Ministro Lorenzin ne prendiamo nettamente le distanze perché giudichiamo questo ipotetico progetto completamente irricevibile nella forma e nella sostanza e ci dichiariamo pronti fin da subito a rispedire al mittente tale prospettiva con ogni forma di azione e di protesta che, insieme a tutta la cittadinanza, metteremo in atto. Forse il Ministro non ha la cognizione di quanto sia vasto il territorio coperto dai servizi dell’ospedale Orbetello e delle ricadute sociali e occupazionali che una riconversione scaturirebbe».

«Relativamente alle dichiarazioni rese dal Ministro della Salute Lorenzin circa l’Ospedale di Orbetello, vogliamo augurarci – affermano i Consiglieri Comunali Pdl Andrea Casamenti, Roberto Berardi e Chiara Piccini, il Coordinatore Pdl Michele Pianelli, e il membro del coordinamento provinciale Pdl Giorgio Caoletti – che si tratti di una boutade di fine stagione estiva. Anche l’On Monica Faenzi- affermano i rappresentanti locali del Pdl – ha voluto testimoniare la sua vicinanza a questo territorio dichiarando la sua totale contrarietà alla chiusura o depotenziamento dell’Ospedale di Orbetello troppo importante per i cittadini del Comune di Orbetello e di tutto il comprensorio».

 

Commenti