Arci Caccia: i bracconieri non sono cacciatori, ma criminali

Più informazioni su

GROSSETO – Criminale, è così che il presidente nazionale di Arci caccia Osvaldo Veneziano bolla il gesto dell’uomo che ha sparato alla lepre dalla propria auto nella zona di Grilli, lungo l’Aurelia.

«Sono fenomeni da combattere e contrastare anche se isolati – afferma Veneziano -. Invitiamo  tutta la vigilanza volontaria dell’Arci Caccia e delle Associazioni tutte a mettersi a disposizione dei Corpi di Polizia dello Stato e della Polizia Provinciale per prevenire e contrastare il bracconaggio da chiunque praticato. Chi commette un simile gesto è un criminale, cacciatore è chi pratica questo sport nel rispetto degli animali, regole, persone e sopratutto se stesso».

I fatti sono avvenuti ieri, nel comune di Gavorrano, dove un uomo è stato visto fermarsi con la propria auto, aprire uno sportello, far uscire la canna di un fucile e sparare ad una lepre.

Più informazioni su

Commenti