Quantcast

Festival delle Viole a Gerfalco: appuntamento con “Il seicento sacro”

GERFALCO – Dopo il concerto iniziale di sabato 24 dove Guido Balestracci, Martin Zeller e Paolo Corsi hanno deliziato i numerossisimi ascoltatori con musiche del Barocco Francese, stasera si replica con il concerto finale della settimana del Festival delle Viole di Gerfalco.
I numerosi studenti accorsi da tutto il mondo metteranno in pratica ciò che hanno studiato durante questi giorni passati a Gerfalco, in fondo uno dei maggiori violisti de Sainte Colombe amava passare il suo tempo studiando e suonando in un capanno immerso nella natura e allora quale migliore location per i Maestri e gli allievi dei corsi del piccolo borgo arroccato sulle Colline Metallifere.

Il Concerto si terrà come di consueto nella Chiesa di San Biagio alle 19:30 e avrà come tema “Il seicento sacro” da Casole d’Elsa a Dresda.

Di seguito i pezzi che verranno proposti:
HEINRICH SCHUTZ: SYMPHONIARUM SACRARUM TERTIA PARS OP. XII
SWV 398 Der Herr ist mein Hirt – SWV 399 Ich hebe meine Augen
SWV 401 Mein Sohn, warum hast du – SWV 405 O susser Jesu Christ
SWV 414 Meister, wir wissen – SWV 416 Herr, wie lang willt du mein
FRANCESCO BIANCIARDI: O rosa incorruptibilis a 8 voci Benedictus es Domine a 7 voci Cantate Domino a 6 voci
ACCADEMIA STRUMENTALE DEL CASTELLO DI GERFALCO diretta da GUIDO e SERGIO BALESTRACCI.

Commenti