Quantcast

Fusione tra società calcistiche follonichesi, Lynn chiede al comune di intervenire

Più informazioni su

FOLLONICA – «Dopo appena un anno fallisce clamorosamente l’auspicata fusione tra il Calcio Follonica e l’As Golfo Follonica» per questo si deve «Convocare la Commissione Comunale dello Sport». A parlare è il consigliere del gruppo misto Charlie Lynn che prosegue «Con la fusione era stata creata una della più grandi realtà calcistiche della Toscana, la possibilità di ottimizzare la gestione degli impianti, e soprattutto la conclusione di una rivalità durata decenni. Come consiglieri comunali dobbiamo mettere alcuni punti fermi: queste battaglie si stanno consumando su terreni ed impianti che sono di proprietà comunale e perciò pubblici. Inoltre, l’Unione Sportiva Follonica calcio, è sensibilmente finanziata dall’Amministrazione Comunale che perciò ha tutto il diritto-dovere di vederci chiaro e pretendere che non si possa sacrificare la buona gestione dello sport a causa di battaglie tra consiglieri ancora tutte da comprendere quanto a contenuti ed implicazioni».

«Forte, prima della fusione, la disparità di trattamento economico tra il Calcio Follonica (fortemente finanziato dal Comune) e l’Asd Golfo Follonica obiettivamente sostenuto in maniera modesta – prosegue Lynn -. Chiedo, perciò, la convocazione della Commissione comunale dello Sport per comprendere le motivazioni del fallimento della fusione ed individuare le soluzioni politiche idonee perché venga ripristinata la normalità nel mondo del calcio ricordando sin da ora che l’Amministrazione Comunale, quando sostiene finanziariamente lo sport e mette a disposizione gli impianti, lo fa per il perseguimento di un interesse pubblico controllando i comportanti e la condotta delle società sorrette con la correttezza tipica di un arbitro e non di un tifoso».

Più informazioni su

Commenti