Quantcast
Attualità

Asili, Megale risponde a Piandelaghi: «Faccia sapere ai cittadini quali saranno le tariffe»

riccardo megale

GROSSETO – Il tempo stringe e dopo il consiglio comunale saltato per mancanza del numero legale, settembre è ormai alle porte, sopratutto per quanto riguarda la vicenda Iside, la gestione a terzi delle mense degli asili e ovviamente le tariffe. Il consigliere comunale Riccardo Megale, della Lista Lolini, risponde così alle affermazione della capogruppo del Pd Daniela Piandelaghi che aveva dichiarato di non accettare lezioni morali da un’opposizione divisa in molti gruppi e incapace di proposte concrete, anche in merito alla questione degli asili. «In realtà i tanti gruppi menzionati dal capogruppo Pd sull’argomento degli asili, sono stati propositivi da oltre un anno – osserva Megale -, per esempio invitando la maggioranza con mozioni, definite da loro “inutili”, a non stravolgere il sistema di accesso e di tariffe degli asili effettuando aumenti che rientrassero in importi sostenibili per le famiglie grossetane. Una manovra per  evitare di subire un ricorso al TAR (perdendolo), dovendo restituire i soldi, creando un buco in bilancio rispetto a quello portato in consiglio a fine novembre e dividendo la città in genitori paganti tariffa piena e in quelli vincitori del ricorso».

«Invito il capogruppo Pd a far sapere alla cittadinanza quali saranno le tariffe degli asili, visto che tra un mese inizierà l’anno scolastico, se il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato e cosa ha deciso di fare per le famiglie che non avevano fatto ricorso al TAR, visto che in commissione si erano prese un impegno di 20 giorni, quando ancora era aprile – incalza Megale -. Invito inoltre il partito di maggioranza a fare le considerazioni espresse nell’articolo in commissione con i numeri tanto richiesti da minoranza e maggioranza alla mano. Non credo che sia corretto parlare sempre dalla “cattedra” convinti che nessun altro possa avere soluzione migliore di quella partorita solitario e per questo ritenere che non valga la pena condividere».

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI