Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contro gli abusivi arriva il sostegno dei commercianti: «Avanti con i controlli»

Più informazioni su

GROSSETO – Pieno sostengo da parte dei commercianti della Confesercenti alle azioni che in questi giorni sono state portate avanti dalla forze dell’ordine sulle spiagge della Maremma. Operazioni di contrasto al fenomeno del commercio abusivo che trovano d’accordo proprio i commercianti sempre alle prese con una serie di adempimenti e con il rispetto delle regole.

«Da sempre noi sollecitiamo l’importanza di tali controlli e della lotta all’abusivismo – dicono dalla Confesercenti –, affermando che tale impegno non può che essere sostenuto attraverso una stretta collaborazione ed un attento coordinamento tra le varie forze dell’ordine ed istituzioni preposte».

«In un momento in cui la crisi morde e le aziende del commercio, fisso e su aree pubbliche, devono far fronte ad una contrazione dei consumi senza precedenti che ha ridotto i ricavi all’osso rendendo difficile per molte la stessa sopravvivenza, garantire il rispetto delle regole ed assicurare così la parità di concorrenza tra gli operatori è diventato, se possibile, ancora più importante».

«Non da ultimo, nella normativa sul commercio su aree pubbliche della Regione Toscana è recentemente stato introdotto l’obbligo del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) rendendo la regolarità contributiva un requisito indispensabile per poter svolgere tale attività: un obbligo voluto dalle istituzioni preposte a normare, ma sostenuto anche dalla stessa categoria ambulante, a testimonianza della consapevolezza che vi fosse la necessità di rafforzare le norme a tutela della legalità e della concorrenza».

«È però importante che il rispetto di tali normative sia supportato dai dovuti controlli e l’invito che facciamo agli organi preposti al controllo è quello proseguire nel lavoro fin qui compiuto e di non abbassare la guardia al fine di garantire il rispetto della legalità e dunque la giusta tutela alle aziende regolari».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.