Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appuntamenti gastronomici: alla Cava di Roselle piatti dedicati al pesce di casa nostra

ROSELLE – Un ciclo di appuntamenti gastronomici dedicati al pesce della Maremma, grazie alla collaborazione instaurata tra la Cava di Roselle e le cooperative di pesca professionale Zefiro e San Leopoldo. Tutti i martedì di agosto alle 20 l’appuntamento è con Mare Nostrum, le cene di pesce a base di specialità maremmane al costo di 20 euro a persona. Un’occasione per conoscere i prodotti di casa nostra e contribuire a sostenere il lavoro delle cooperative di pesca professionale del territorio. «La cava di Roselle – ha detto Luca Terrosi di Passpatù – porta avanti un progetto di coinvolgimento di tutte le realtà dal territorio, sia culturali che imprenditoriali. E proprio in quest’ottica, visto il successo delle iniziative gastronomiche che la cava organizza da tempo, di ampliare l’offerta coinvolgendo il mondo della cooperazione e della pesca professionale in Maremma. I primi appuntamenti con le serate del martedì hanno avuto un buon riscontro di pubblico, per questo vogliamo proseguire creando quella rete di collaborazione e scambio che è la ragion d’essere della Cava di Roselle».

«E’ una grande soddisfazione per noi avviare questa iniziativa – ha commentato Antonio Terribile di Legacoop – perché mette insieme consumatori e operatori della pesca in un momento difficile per l’attività della pesca nel nostro mare. Abbiamo così messo insieme, grazie alla collaborazione della Cava di Roselle, le cooperative di pesca professionale ed il sistema della ristorazione e degli eventi, nell’ottica di dare la possibilità ai turisti che soggiornano in Maremma di conoscere ed apprezzare il pesce del nostro mare».

«Le nostre sono cooperative di pesca – ha ricordato Daniele Conti, presidente della cooperativa San Leopoldo – ed abbiamo attivato una collaborazione nella fornitura del prodotto ittico a chilometro zero pescato con la nostra imbarcazione. Proponiamo il pesce dimenticato, il pesce da valorizzare, cosiddetto povero, alla Cava di Roselle, dove si abbina l’esperienza della cucina tradizionale a quella del pescatore che può dare un tocco in più alle ricette. Si tratta infatti di pesce che di povero non ha niente, ma che è meno consumato e che invece il pescatore apprezza, sa come cucinarlo, e attraverso le iniziative gastronomiche della Cava porta questa esperienza al consumatore».

La caratteristica principale è la provenienza nostrana del pesce: i menù di ogni serata dipendono dal pescato della settimana, e quindi variano di volta in volta anche se non mancano ancune specialità come le telline di mare e la frittura di paranza. I menù verrano comunicati di settimana in settimana attraverso il sito web www.cavaroselle.it. Sempre nell’ottica della collaborazione tra le reatà associative e sociali del territorio, la pasta fresca utilizzata in queste cene è fornita dalla cooperativa Raggi di Sole, nata in seno alla Fondazione Il sole di Grosseto.

I prossimi appuntamenti con Mare nostrum sono martedì 30 luglio, il 6 agosto, martedì 13 agosto, martedì 20 agosto e martedì 27 agosto. La prenotazione è obbligatoria al numero 3484800409. Nell’occasione è stato annunciato anche l’avvio di una collaborazione con lo chalet “Fatto in Maremma” e la cava di Roselle che avvia un progetto sinergico di promozione della Maremma tra la Cava e gli operatori commerciali del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.