Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tra tango e poesia da Follonica a Castiglione la voce di Lorenza Baudo

FOLLONICA – Tre appuntamenti, tutti diversi tra loro, tra Castiglione della Pescaia e Follonica, ma con un unico denominatore comune: la voce della cantante Lorenza Baudo.

Questa sera, sabato 27 luglio, al Casello idraulico di Follonica la cantante si esibirà per una serata di raccolta fondi in favore dell’Aido insieme al quintetto musicale Lilith. Con la Baudo si esibiranno Susanna Caputo, Andrea Santoni, Sara Santonastaso, Elisa Totti, LucaStefani e Stefano Pioli al pianoforte. La serata, che inizierà alle 21,30, sarà condotta da Fernando Santoni.

Domani sera, domenica 28, alle 21.30, sempre al Casello idraulico di Follonica l’associazione culturale LunaNera in collaborazione con l’associazione culturale TeatroInCanto, con il patrocinio del Comune di Follonica presenta “Cerchi di Luna”, reading poetico-musicale. Saranno presenti: il coro Vocelibera diretto da Lorenza Baudo accompagnato da Paolo Batistini alla chitarra elettrica; Alessandro Moschini alla chitarra; Gloria Vettori vocalist. Letture poetiche da parte degli autori. I ricavati delle vendite dei libri di LunaNera saranno devoluti in beneficenza all’ospedale pediatrico Meyer, a favore del progetto G.A.I.A.

Infine, martedi 30 luglio, alle 21.30, serata tutta dedicata al tango con la voce di Lorenza Baudo alla Casa Rossa Ximenes di Castiglione della Pescaia, per la rassegna Maison Rouge. “Tanghi migranti” è un progetto nato dall’incontro di esperienze e sensibilità individuali assai diverse tra loro, accomunate dalla “filosofia di vita” rappresentata dal Tango: un luogo-non luogo di incontro fra culture ed esistenze diverse. Il repertorio di “Tanghi migranti” spazia dai brani più nostalgici e struggenti come “Oblivion” di Piazzolla, “Tango pour Claude” di Galliano o “Volver” di Gardel, a quelli più passionali e folli come “Balada para un loco” e “Violentango” di Piazzolla. Caratterizzati da arrangiamenti originali frutto di un lavoro collettivo i brani eseguiti sono volutamente lontani dal “purismo filologico” per spaziare liberamente tra contaminazioni varie ritenendo con ciò di rendere un buon servizio allo spirito del Tango, nato anch’esso dalla commistione di ritmi, etnie, musiche, suggestioni incontratesi quasi per caso nei vicoli e nei bordelli di Buenos Aires. Tanghi Migranti ha debuttato nel 2012 al Festival Musicale “Onda su Onda” di San Vincenzo ed ha replicato, fra gli altri, al Teatro dei Concordi di Campiglia e nella Rassegna “Parco Centrale” a Follonica. Lorenza Baudo canto e voce recitante, Vincenzo Doni fisarmonica, Alessandro Lucherini pianoforte, Alberto Del Moro basso fretless, Mario Manetti batteria e percussioni

Ingresso 5 euro, ridotto 3 euro

Info: tel 389 – 0031369 / 340 – 3225433 Email: info@maremma-online.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.