Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rumore e polvere a Filare. Per l’opposizione ci vuole una nuova strada: «La realizzi Edilcave»

GAVORRANO – Una nuova strada che dalla Cava della Vallina arrivi direttamente alla provinciale di San Giovanni. È questa la soluzione proposta dal gruppo di minoranza per limitare i disagi provocati dal passaggio dei mezzi pesanti per le attività della Cava che sorge tra Filare e Gavorrano.

Dopo aver presentato un’interrogazione con la quale si chiedeva l’intervento dell’amministraizone comunale per risolvere la situaizone legata alla presenza della Cava della Vallina, il Centrosnistra Gavorrano Bene Comune presenta una mozione insenrendo nel documento la proposta per la realzizzazione di una nuova strada.

«Proponiamo – si legge nella mozione firmata dal capogruppo di minoranza Antonio Melillo – che la ditta Edilcave srl attuale detentrice del permesso di escavazione, provveda a tracciare una strada alternativa ed asfaltata, che passando nella parte alta della discarica di San Giovanni colleghi direttamente la cava alla rotonda situata al termine della bretella che unisce la strada provinciale che collega Gavorrano Capoluogo a Bagno di Gavorrano alla strada provinciale di san Giovanni».

Una strada che dovrebbe essere realizzata nei terreni di proprietà della società Syndial e per questo nella mozione si chiede anche che «il sindaco e l’assessore competente si facciano mediatori proprio con Syndial perché questa opera possa essere realizzata».

Una proposta che arriva insieme alla richiesta di far «applicare all’assessore all’ambiente tutte le prescrizioni previste da Asl e da Arpat in casi di questo tipo, e contenuti nei documenti in possesso dell’Amministrazione Comunale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.