Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali di vela: domani il gran finale per l’RS Feva Under 16. Britannici implacabili

MARINA DI GROSSETO – La seconda giornata di finali, scava un solco profondo in classifica e nella lotta al titolo mondiale under 16 di vela, classe RS Feva. I britannici rompono gli indugi e portano ben quattro imbarcazioni nei primo posti. Al comando ci sono Hannah Bristow e Bobby Hewitt, seguiti dai connazionali Elliott Wells e Jake Todd, sinora i più continui. In odore di podio si portano altre due imbarcazioni britanniche guidate da Arthur Brown e Niamh Davies e da Samuel Grade e Katie Prescott. E gli italiani? Giornata così così per gli azzurri. Margherita Porro e Francesca Andrea Dall’Ora perdono ancora una posizione e si ritrovano al quinto posto. Va peggio ai campioni mondiali in carica, Leonardo Stocchero e Gianluca Virgenti che quasi certamente saranno costretti ad abdicare. Il gradino più alto del podio è lontano ben cinque posizioni e diversi punti.

Certo, nella vela tutto può succedere, ma a due regate dalla fine servirebbe un miracolo sportivo per riconfermarsi campioni. Ai due equipaggi italiani, in ogni caso, non è precluso l’accesso al podio, anche se i britannici sono venuti in Maremma per calare l’asso pigliatutto e vorrebbero dipingere con i loro colori i primi tre posti del campionato. Del resto sono ben sette gli equipaggi inglesi nelle prime dieci posizioni, per un dominio che appare marcato soprattutto nei numeri. Resiste coraggiosamente l’equipaggio di casa, Arianna Botticini e Federica Celentano restano intorno al 25° posto, piazzamento che stanno difendendo con grande grinta. Domani sono in programma le due regate conclusive che chiuderanno la kermesse iridata e faranno calare il sipario sui mondiali di Marina di Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.