Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova stazione ecologia a Roccastrada. L’obiettivo è combattere l’abbandono dei rifiuti

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Aumentare le percentuali di raccolta differenziata, contrastare l’abbandono abusivo dei rifiuti ed agevolarne il recupero. Sono questi i principali obiettivi della realizzazione della nuova stazione ecologica del Comune di Roccastrada che sarà inaugurata giovedì 25 luglio alle ore 17 in località il Bargio. Il progetto nasce dall’esigenza di dotare il capoluogo e le frazioni limitrofe di un servizio ormai indispensabile per la buona riuscita del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

La stazione ecologica, costata complessivamente 256mila 464 euro e realizzata con un cofinanziamento della Regione Toscana di 137mila 598 euro erogato da Ato Toscana Sud, oltre a fungere come luogo di conferimento per utenze domestiche e non domestiche di frazioni merceologiche di rifiuto differenziato, è studiata anche per fungere da punto logistico per lo stoccaggio di modeste quantità di rifiuto non recuperabile ed indifferenziato.

“Il Comune di Roccastrada – sottolinea il vice sindaco Francesco Limatola- con questo impianto da l’avvio ad un percorso che ha l’obbiettivo di realizzare una raccolta differenziata spinta. A tale scopo il prossimo passo e’ puntare verso il porta a porta; solo così potremmo rispondere alle prescrizioni delle normative ed ad una gestione dei rifiuti al passo con i tempi. In tale ottica diventa importante poter usufruire di un centro di stoccaggio prossimo alle zone di raccolta in modo da evitare il conferimento diretto agli impianti di recupero o smaltimento con i mezzi di raccolta di piccola taglia in modo da ottimizzare i trasporti e creare economia nel servizio”.

Inizialmente alla stazione ecologica potranno essere conferite le seguenti tipologie di rifiuti: materiali ingombranti; materiali e imballaggi in carta e cartone, legno; multimateriale (plastica, vetro lattine); metallo; sfalci e potature; oli e grassi commestibili e minerali; toner esausti; vernici, inchiostri e resine; batterie esauste; medicinali; pile; rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

La stazione de Il Bargio sarà gestita da Coseca e sarà aperta con i seguenti orari: mercoledì e sabato dalle ore 8 alle 13 nel periodo invernale (da ottobre ad aprile compreso) e lunedì dalle ore 8 alle 13, mercoledì dalle ore 13 alle 18 e sabato dalle ore 8 alle 13 nel periodo estivo (da maggio a settembre compreso).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.