Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecco l’ordinanza “pro movida”: il sindaco allunga l’orario per la musica fino all’una di notte

Più informazioni su

di Daniele Reali

SCARLINO – Un’ora in più di musica e un’ora in più di divertimento. L’estate di Scarlino entra nel vivo come in tutta la Maremma e il sindaco Maurizio Bizzarri (nella foto) per incoraggiare la celebrazione di questo periodo “caldo” per il turismo nel nostro territorio, ha varato l’ordinanza “pro movida” che di fatto allunga fino all’una di notte l’orario per la musica nei luoghi pubblici.

Dal 22 luglio e fino al 20 agosto infatti l’ordinanza firmata da Bizzarri introduce una deroga al provvedimento che era già in vigore dal 2003 e che fissava a mezzanotte il limite per la diffusione della musica: «il limite orario per le emissioni sonore viene derogato sino alle ore 1.00».

Ma l’ordinanza non si limita soltanto ad “allungare” l’orario: con questo provvedimento a Scarlino vengono introdotte alcune prescrizioni per disciplinare proprio le performance musicali o la diffusione di musica. «È fatto obbligo ai titolari di pubblici esercizi e strutture ricettive – si legge nell’ordinanza – di prevedere la documentazione di impatto acustico, redatta da un tecnico abilitato e iscritto all’Albo dei tecnici fonometrici, per gli esercizi di ristoranti, pizzerie, trattorie, bar, mense, attività ricreative, agrituristiche, culturali e di spettacolo, sale da gioco, palestre, stabilimenti balneari che utilizzino impianti a diffusione sonora ovvero svolgano manifestazioni ed eventi con diffusione di musica o utilizzo di strumenti musicali».

Si tratta di un’iniziativa che, sul territorio provinciale, potrebbe essere replicata da altri sindaci per altri comuni per allungare, nel periodo clou dell’anno, le possibilità di lavoro per i locali e l’offerta di intrattenimento per i turisti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.