Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il mito dei Genesis in Maremma, domani è il giorno di Steve Hackett al Teatro delle Rocce

GAVORRANO – L’attesa sta per finire. Domani è il grande giorno del concerto di Steve Hackett al Teatro delle Rocce, l’evento che apre l’undicesima edizione del festival che ha reso Gavorrano, uno dei luoghi più significativi della cultura in Toscana.

Dopo Patti Smith e tanti altri artisti, sale sul palcoscenico delle Rocce uno dei miti dei Genesis e lo fa proprio per raccontare quella straordinaria avventura musicale che segnò il panorama mondiale del rock con le novità del progressive. Si tratta di una delle tre tappe italiane del tour mondiale Steve Hackett Genesisi Revisited che toccherà anche Torino e Verona e nel quale il leggendario chitarrista dei Genesis ripropone per la prima volta i brani composti insieme alla band nel periodo d’oro 1971-77.

All’album “Genesis Revisited II”, uscito nel 2012  e salito presto nelle top charts europee, ha fatto infatti seguito un tour in primavera che ha registrato un notevole successo in Europa e America con innumerevoli teatri  da tutto esaurito, confermando la forza di brani entrati nella memoria collettiva, divenuti classici della musica contemporanea.

In questo viaggio Hackett è accompagnato come sempre dalla presenza stabile di una band di musicisti di altissimo livello – Roger King (tastiere), Rob Townsend (sax), Lee Pomeroy (basso), Gary O’Toole (batteria) e il sorprendente Nad Sylvan (Agents of Mercy) come lead vocal in diversi brani – e nel disco e in alcuni live da special guests illustri quali Steve Wilson (Porcupine Tree), John Wetton (Asia) Steve Rothery ( Marillion), Roine Stolt ( Flower Kings e Translatlantic), l’ex Genesis Ray Wilson.

 Per info: www.teatrodellerocce.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.