Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5 Serie B: Agosti torna dal corso di Coverciano, carico per ripartire con l’Atlante

Più informazioni su

GROSSETO – Finisce dopo due settimane il corso per gli aspiranti allenatori di Primo Livello che erano stati ammessi al Corso per l’abilitazione di Coverciano, in programma per da lunedì 8 luglio a venerdi 19 luglio. Venticinque gliuomini, fra cui spiccano Sergio Gargelli attuale allenatore della nazionale del Vietam calcio a 5, Fausto Scarpitti, Domenico Lodispoto, Matteo Matteucci (che hanno portato rispettivamente Aesernia, Salinis e Forlì in A2) ed il tecnico dell’Atlante Grosseto Francesco Agosti, finalista dei play off cadetti così come Alfredo Paniccia, vice Giampaolo al Latina, e due  donne, tra cui Francesca Salvatore, ex campionessa d’Italia alla guida del Montesilvano.

Il cecinese Francesco Agosti dopo aver ottenuto il diploma di tecnico di calcio a 5 di dieci anni fa di secondo livello a Coverciano, il quale permetteva di allenare fino alla serie B nazionale FIGC, e gli altri corsi svolti  a Pesaro, Montelupo Fiorentino, Milano, ha svolto così il Corso che gli permetterà di allenare in qualsiasi categoria, il mister era reduce dai Campus estivi per piccoli bambini svolti a giugno a Grosseto e Follonica assieme al tecnico spagnolo Josè Manuel Lara Gomez del settore giovanile del Realmadrid, nonché l’allenatore dell’ Atlante Grosseto Calcio a 5 era l’unico toscano presente al Corso oltre a Menegatti di Pistoia.

A settembre ci sarà l’esame, mentre la consegna della tesi dovrà essere effettuata entro il 10 agosto. Mister Agosti: «il corso è stato veramente molto bello, tutti i docenti mi hanno trasmesso qualcosa di loro, il mister della nazionale Menichelli in primis, ma devo dire che anche da tutti i corsisti poi ora diventati amici, ho imparato qualcosa e lo scambiare le loro idee e le diverse esperienze è stato interessantissimo, alla fine si è creato un vero grande gruppo, poi con addosso tutta la giornata il completo della nazionale italiana dentro il centro tecnico di coverciano è stata un’emozione incredibile».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.