Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti ingombranti, i cittadini virtuosi risparmiano fino a 100 euro

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Se sei un cittadino virtuoso vieni premiato. Sono 95 le persone che hanno ricevuto un bonus nel pagamento della Tarsu 2012, con cifre variabili dai 5 ai 100 euro. Un bel risparmio per chi, in materia di rifiuti ingombranti, si è dimostrato virtuoso e quindi lungimirante. Tra i premiati coloro che hanno conferito direttamente alla Ecolat, in via Zaffiro 22, i rifiuti, come previsto dalla delibera comunale approvata nell’ottobre scorso. «Buone pratiche che vengono premiate – osserva l’assessore comunale all’ambiente Giancarlo Tei -, fa parte del nostro piano contro l’inciviltà, perché pochi maleducati non possono costare 100mila euro aggiuntivi alla comunità»- Il riferimento, più che chiaro, è a tutti coloro che incuranti abbandonano rifiuti ingombranti nei luoghi più disparati. «Un gesto incivile – continua Tei -, perché a volte basterebbe poco. Senza scomodare i cittadini virtuosi che consegnano direttamente gli ingombranti, sono ormai molti anni che è attivo il servizio gratuito dei materiali su chiamata, predisposto da Coseca».

Azioni che puntano a incentivare il senso civico e che tornano utili nella lotta all’abbandono dei rifiuti. Basti pensare che i dati del primo semestre 2013 parlano 175mila chili di materiale conferito alla Ecolat, mentre in tutto il 2012 erano stati 195mila. Dati incoraggianti che fanno sperare in un maggiore rispetto dell’ambiente e nella cura dei luoghi. «Oltretutto – spiega Leonardo Canzonetti, amministratore della Ecolat -, il dato è confortato dal fatto che per le strade, fino a due o tre anni fa, venivano raccolte 150 tonnellate al mese di rifiuti abbandonati, mentre adesso siamo scesi a 110». Chi per stretto senso civico, quindi, chi perché dietro alla consegna diretta dei rifiuti ingombranti intravede anche bonus interessanti dal punto di vista economico. Il sistema promette di funzionare, soprattutto in tempi di crisi, dove anche da un rifiuto può nascere un’opportunità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.