Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mabro: la proprietà chiede di annullare la richiesta di Prodi bis

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Ci sarà ancora da attendere per capire se la richiesta della Prodi bis, avanzata dai dipendenti di Abbigliamento Grosseto, avrà successo. Questa mattina, nel classico mezzogiorno di fuoco che ha visto la presenza in tribunale di una parte dei dipendenti e i rappresentanti legali della proprietà, la sentenza definitiva è slittata ancora. Tutto secondo le previsioni, quindi, anche se tra le novità figura la richiesta da parte dell’azienda di annullare il percorso intrapreso dai lavoratori. Niente Prodi bis, in pratica, almeno secondo quanto avanzato dalla proprietà.

Dall’altra parte, i dipendenti, devono comunque attendere la scadenza dei 120 giorni di concordato, fissata per il 4 settembre, prima di poter ottenere qualsiasi via libera sulla questione. In questo lasso di tempo, dunque, il giudice sarà chiamato a decidere: annullare l’attivazione della Prodi bis, come richiesto dalla proprietà, oppure permettere di arrivare fino alla scadenza del concordato. Intanto è spuntata fuori anche una nota del ministero che concorda sullo stato di insolvenza dell’azienda e avrebbe individuato un commissario giudiziale che risponderebbe al nome di Giampiero Russotto. Questo pomeriggio, infine, è prevista l’assemblea in azienda, in cui le Rsu riferiranno a tutti i dipendenti quanto accaduto in tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.