Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla tassa di soggiorno 30 mila euro per il Teatro delle Rocce. Ecco i membri di Gavorrano Idea

di Daniele Reali

GAVORRANO – Via libera dal consiglio comunale di Gavorrano alla prima destinazione di fondi provenienti della tassa di soggiorno. Si tratta di 30 mila euro che l’amministrazione metterà a disposizione del Teatro delle Rocce attraverso il trasferimento dalle casse comunali a quelle di Gavorrano Idea, l’istituzione che gestisce i servizi culturali del comune.

E così nel giorno della presentazione ufficiale del cartellone del Teatro delle Rocce arriva la conferma dell’attenzione da parte dell’amministrazione per uno dei simboli del territorio e del parco nazionale delle Colline Metallifere. Come già previsto negli indirizzi politici in fase di introduzione della tassa di soggiorno infatti i fondi ottenuti dalla nuova imposta dovevano essere destinati per metà proprio dal teatro.

«La previsione sulle entrate complessive provenienti dall’imposta di soggiorno – ha spiegato il sindaco Elisabetta Iacomelli – erano di 120 mila euro per il 2013. Noi per ora abbiamo deciso di destinarne 30 mila al teatro in base anche ai primi dati che abbiamo in possesso».

In vigore dal 31 marzo di quest’anno, la tassa di soggiorno avrebbe portato nelle casse del comune alla fine del mese di giugno circa 36 mile euro in linea con quelle che erano le previsioni di bilancio.

Durante la seduta del consiglio comunale sono stati anche comunicati i nomi del nuovo consiglio di amministrazione dell’istuzione Gavorrano Idea, rinnovato dopo le elezioni del maggio scorso. Alla presidenza è stato nominato Giuseppe De Biase. Gli altri membri sono: il sindaco Elisabetta Iacomelli, l’assessore Giorgia Bettaccini, l’assessore Daniele Tonini, Silvia Bonelli e Chiara Vitagliano.

«Gavorrano Idea non è un carrozzone – ha detto De Biase – noi lavoriamo per il bene del comune e senza percepire indennità. Grazie al supporto della direttrice Alessandra Casini, anche se insediati da poco siamo soddisfatti del lavoro che abbimao fatto per la programmazione della stagione del Teatro delle Rocce».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.