Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela, Francois Gabart elogia il Mondiale di Marina di Grosseto: «Organizzazione perfetta»

MARINA DI GROSSETO – Ha chiuso il Mondiale Formula 18 di vela al quarto posto, ai piedi del podio, ma in ogni caso il francese Francois Gabart (nella foto) resta una delle icone della disciplina a livello mondiale. Per questo gli elogi sul campo di regata e sull’organizzazione della kermesse iridata fanno certamente piacere alla Compagni della Vela di Grosseto che ha ospitato l’evento. «Condizioni perfette per regatare, grazie anche a un comitato impeccabile e un’organizzazione perfetta sotto ogni aspetto – spiega Gabart -. Sono molto felice di questa settimana».

Il campione francese si sofferma poi sull’aspetto sportivo: «In Francia diciamo “Medaglia di cioccolato” quando si parla di quarto posto. Chiaramente vuoi sempre arrivare sul podio, ma gli altri sono stati migliori di noi. Era da molto tempo che non regatavo su barche piccole e il mio primo obiettivo qui era quello di imparare e di cercare di fare una competizione ad alto livello, cosa non semplicissima in uno sport come la vela in cui hai sempre bisogno di moltissimo allenamento. In questa settimana sono contento di quanto fatto, ho imparato molte cose e ho ritrovato tanti amici, cosa molto importante per me. Per cui direi che il mio obiettivo è stato pienamente raggiunto. E questo mi rende davvero soddisfatto».

Gabart, tra le altre cose, era alla prima esperienza in Toscana per quanto riguarda i campi di regata: «Tutto è andato per il meglio, con un campo meraviglioso, sole per tutta la settimana e termica ogni singolo giorno. Insomma, condizioni perfette per regatare». Un bello spot per il movimento e un invito a fare di Marina di Grosseto un centro importante per la vela internazionale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.