Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione in Maremma. Rossi scrive a Letta: «Aiuti alle imprese per spese correnti»

FIRENZE – Dopo l’alluvione che ha colpito la Toscana nel novembre 2012, lo stanziamento di 110,9 milioni di euro prevede che quei fondi siano destinati a interventi in conto capitale. Ma una parte delle imprese ha subito danni rilevanti per il danneggiamento di scorte, la cui perdita oggi non può essere indennizzata.

Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi (nella foto), ha scritto una lettera al presidente del Consiglio, Enrico Letta, per chiedergli “di prendere in considerazione la possibilità di modificare la norma, permettendo di assegnare l’aiuto anche per le spese correnti sostenute dalla imprese e non esclusivamente per le spese in conto capitale”.

Secondo il presidente Rossi l’aver stabilito per legge la destinazione delle risorse non ha permesso alle imprese danneggiate di includere tra le spese ammissibili a contributo quelle di parte corrente come la ricostituzione delle scorte danneggiate e il fermo attività.

Di qui la richiesta di modifica della normativa di riferimento (la legge 228/2012 e il decreto attuativo 23 marzo 2013) indirizzata al presidente Letta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.