Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via libera al bilancio di Gavorrano Idea e al Teatro delle Rocce arriva Steve Hackett

GAVORRANO – Approvato dal consiglio comunale il bilancio di previsione 2013 dell’istituzione Gavorrano Idea, tutto si concentra sulla imminente stagione del Teatro delle Rocce. Diventato uno dei simboli del territorio e di tutto il Parco Nazionale delle Colline Metallifere, il Teatro delle Rocce per Gavorrano rappresenta un’occasione di promozione e attrazione su cui anche quest’anno l’amministrazione comunale guidata da Elisabetta Iacomelli ha deciso di puntare (nella foto il concerto di Alessandro Mannarino nell’edizione 2012 del Festival delle Rocce).

Nonostante le ristrettezze economiche e le difficoltà a reperire da destinare alla cultura per il 2013 il bilancio di Gavorrano Idea ammonta a 270 mila euro: di questi 53 mila vengono investiti nella stagione teatrale e negli eventi culturali. Per quanto riguarda invece le entrate la voce più consistente è rappresentata dai fondi messi a disposizione dal comune di Gavorrano (145 mila euro) e poi dal parco nazionale (68 mila euro).

Un bilancio che ha consentito anche quest’anno di proporre un calendario di appuntamenti di qualità per il Teatro delle Rocce. Il festival 2013 si apre infatti martedì 23 luglio con il concerto evento di Steve Hackett: lui grande protagonista dell’epopea rock dei Genesis ripercorrerà le tappe fondamentali del gruppo britannico. Per Gavorrano e per il Teatro delle Rocce si tratta di un appuntamento prestigioso: Hackett infatti farà soltanto tre tappe in Italia e una di questa sarà proprio quella maremmana.

Il programma completo del festival sarà presentato a giorni, ma già sono stati confermati appuntamenti significativi come i laboratori teatrali della compagnia Katzenmacher.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.