Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fermo pesca slitta di un mese: sì alla proposta toscana. Stop alle attività ad ottobre

FIRENZE – Buone notizie per i pescatori della marineria toscana. Il Ministero delle politiche agricole e forestali ha accolto le richieste avanzate dalla Regione Toscana, che recepiscono le istanze delle associazioni di pescatori, circa il cosiddetto “Fermo Pesca”. Il decreto ministeriale è stato già emesso e stabilisce che per le unità di pesca iscritte “nei compartimenti marittimi da Brindisi a Imperia (all’interno di questi è inserita la Toscana) l’interruzione temporanea obbligatoria, per il 2013,  è disposta per 30 giorni consecutivi dal 30 settembre al 29 ottobre del corrente anno”.

L’assessore Salvadori si dice soddisfatto. “Abbiamo ricevuto pieno riconoscimento delle nostre richieste – dice l’assessore –, ottenendo che il “Fermo Pesca” venisse effettuato a ottobre invece che a settembre. La Regione ha anche destinato a questa misura circa 500 mila euro di fondi di provenienza statale e comunitaria riferiti agli anni 2012 e 2013. Per l’anno prossimo – conclude Salvadori – stiamo lavorando ad una riforma di tutto il meccanismo in modo da venire incontro ancora meglio alle richieste della nostra marineria.”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.